Eurobasket 2015: i bocciati secondo SuperNews

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

eurobasket 2015

Eurobasket 2015 è terminato con la vittoria in finale della Spagna contro la Lituania: 80-63 il punteggio. Dopo aver scelto i promossi degli europei è il turno dei bocciati. Buona lettura!
Milos Teodosic: ancora una volta il play ha tradito nel momento decisivo della competizione. Era già successo in diverse Final Four di Eurolega con la maglia del CSKA Mosca, ed è successo anche a Eurobasket 2015. Andiamo a vedere i match decisivi: semifinale contro la Lituania e finale terzo/quarto posto contro la Francia. Contro la squadra di Valanciunas ha segnato 16 punti dando via soli 3 assist e perdendo la palla decisiva per poter pareggiare il match. Contro i transalpini ha fatto solo danni segnando 3 punti (3/3 dalla lunetta) e sbagliando tutto le nove conclusioni tentate (sei delle quali da tre punti).

Leggi anche:  Serie A2 girone verde: una Udine troppo forte si prende i primi punti contro gli Stings

Grecia: dopo una prima parte scintillante la nazionale ellenica si è sciolta come neve al sole nella fase decisiva. Dopo aver chiuso imbattuta la prima fase e dopo aver superato il primo turno contro il Belgio, la Grecia è stata battuta 73-71 nel match contro la Spagna. Inoltre ha faticato molto nel battere la Lettonia anche se alla fine ha portato a casa la vittoria e la qualificazione al pre-olimpico. Al termine di questa partita Spanoulis, Bourousis e Zisis hanno annunciato l’addio alla nazionale.
Tony Parker: per la prima volta da quando è in nazionale, il play dei San Antonio Spurs ha fatto molta fatica tanto che nel miglior quintetto di Eurobasket 2015 è stato inserito non lui ma Nando De Colo. Parker ha faticato molto lungo tutta la competizione. Proverà a riscattarsi alle Olimpiadi 2016 visto che la Francia è arrivata terza evitando il torneo pre-olimpico. Probabile che dopo Rio il pluri-campione NBA si ritirerà dalla nazionale francese.
Serbia e Francia: erano le due grandi favorite alla vittoria della medaglia d’oro e si sono ritrovate in finale…. per il terzo/quarto posto. I padroni di casa sono arrivati terzi mentre la nazionale allenata da Sasha Djordjevic dovrà giocarsi l’accesso alle Olimpiadi al torneo pre-olimpico.

Leggi anche:  Serie A2 girone verde: una Udine troppo forte si prende i primi punti contro gli Stings

Russia: non aveva molti dei big (Timofey Mozgov e Alexey Schved su tutti) ma tutte le assenze del mondo possono spiegare il pessimo Eurobasket 2015 della Russia, chiuso con una sola vittoria e ben quattro sconfitte.

  •   
  •  
  •  
  •