Eurobasket 2015: i promossi secondo SuperNews

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

eurobasket 2015

Eurobasket 2015 si è concluso ieri con la netta vittoria della Spagna in finale contro la Lituania: 80-63 il punteggio finale. Con il sipario calato guardiamo a come è andata la competizione, scegliendo i promossi e i bocciati. Partiamo dai “bravi”:
Pau Gasol: come non partire dall’MVP di Eurobasket 2015? Miglior realizzatore del torneo (25.6 punti a partita) e quarto miglior rimbalzista con 8.8 carambole conquistate di media. Tutti hanno negli occhi l’incredibile prestazione in semifinale contro la Francia (40 punti) ma anche in finale non ha scherzato chiudendo con 25 punti e 12 rimbalzi. Il lungo dei Chicago Bulls è stato il leader e perno insostituibile del gioco della Spagna.
Sergio Scariolo: altra medaglia d’oro per il coach italiano alla guida delle furie rosse. Il nativo di Brescia ha saputo rilanciare la propria carriera dopo i fallimenti alla guida dell’EA7 Emporio Armani Milano e del Caja Laboral. Ha vinto una medaglia d’oro con una squadra che aveva Pau Gasol ma era senza big come Calderon, Rubio, Navarro e Marc Gasol.

Leggi anche:  Basket, Italia-Macedonia del Nord streaming e diretta tv in chiaro? Dove vedere Qualificazioni Europei 2022

Islanda: può una nazionale che ha perso tutte le partite che ha giocato ad Eurobasket 2015 essere inserita tra i promossi? Certo che sì dal momento che l’Islanda ha stupito tutti. Una nazionale con scarso passato cestistico ha messo in difficoltà squadre come Italia, Germania e Turchia. Chapeu!
Repubblica Ceca: proprio come l’Islanda anche la Repubblica Ceca non ha una grande tradizione per quanto riguarda il basket. E invece ad Eurobasket 2015 la squadra allenata da Ronen Ginzburg ha saputo conquistarsi un posto al torneo pre-olimpico arrivando in settima posizione, risultato migliore di sempre ad un europeo.
Jan Vesely: è stato assieme a Satoransky il leader della Repubblica Ceca. Il lungo del Fenerbahce è stato eccezionale chiudendo con 19.3 punti e 9.1 rimbalzi di media a partita.

Leggi anche:  Basket, Italia-Macedonia del Nord streaming e diretta tv in chiaro? Dove vedere Qualificazioni Europei 2022

I tre italiani d’America: sono i nostri Andrea Bargnani, Marco Belinelli e Danilo Gallinari. Beli e Gallo sono stati quelli che si sono presi le responsabilità maggiori, hanno segnato i canestri decisivi contro la Germania e hanno tirato fuori prestazioni irreali nel corso di Eurobasket 2015. Bargnani era partito malissimo nelle prime due partite ma dalla gara contro la Spagna ha cambiato marcia. Il Mago ha dimostrato grande attaccamento alla maglia azzurra quando ha fatto di tutto per giocare il match contro la Lituania dopo il problema al polpaccio avuto contro Israele. Ha chiuso il proprio europeo con 21 punti in 25 minuti sul parquet.
Lituania: impossibile non sottolineare il grande europeo della Lituania. Guidata da Valanciunas e Maciulis (inseriti nel miglior quintetto di Eurobasket 2015) è giunta inaspettatamente fino alla finale, poi persa nettamente contro la Spagna. Ma per arrivare a giocarsi l’oro ha superato la Serbia, data da tutti come una delle grandi favorite alla vittoria finale.

Leggi anche:  Basket, Italia-Macedonia del Nord streaming e diretta tv in chiaro? Dove vedere Qualificazioni Europei 2022

Siete d’accordo con le nostre scelte? Fatecelo sapere commentando l’articolo!

 

 

  •   
  •  
  •  
  •