Eurobasket 2015: le pagelle di Italia-Israele

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

eurobasket 2015

Eurobasket 2015 – Ieri l’Italia ha superato gli ottavi di finale battendo Israele per 82-52. Un’ottima prestazione da parte degli azzurri, i quali hanno preso il largo nel corso del terzo quarto dopo che nella seconda frazione Gal Mekel aveva riportato sotto i suoi grazie a canestri ed assist di pregevole fattura. Ora è tempo di dare i voti agli azzurri:
Alessandro Gentile voto 9: immarcabile, potremmo fermarci qui con la descrizione della prova di ieri del capitano dell’EA7 Emporio Armani Milano. Gentile ha chiuso con 27 punti, 5 rimbalzi e 8 falli subiti, oltre a un’ottima prestazione in difesa.
Marco Belinelli voto 7,5: mezzo voto in più per le non ottime condizioni fisiche (per questo motivo aveva saltato la gara contro la Serbia). Segna tre delle prime quattro triple tentate come a sembrar voler dire “ragazzi io ci sono!” e chiude con 14 punti.

Andrea Bargnani voto 7: la sfortuna torna ad abbattersi sul Mago. L’infortunio al solito polpaccio lo toglie dalla gara e non gioca il secondo tempo. Peccato perché segna 7 punti in 12 minuti con una tripla messa a segno. Oggi farà gli esami e si saprà se potrà giocare mercoledì.
Danilo Gallinari voto 6: per la prima volta non è immarcabile (6 punti con 3/10 dal campo) ma tanto ieri ci ha pensato Gentile a prendersi la scena.
Andrea Cinciarini voto 6,5: cifre non scintillanti ma non è questo che ci aspetta dal Cincia. Ormai ha acquistato sempre più sicurezza dopo l’avvio timido di Eurobasket 2015.

Pietro Aradori voto 5,5: piccolo passo indietro per il neo-acquisto di Reggio Emilia. Impreciso al tiro e con il solito vizio di fermare troppo la palla in attacco. All’Italia serve l’Aradori visto nella seconda metà della prima fase: dai 5 punti in fila contro l’Islanda in poi.

Niccolò Melli voto 5,5: si batte sempre come un leone e per questo è un peccato dargli un’insufficienza. Certo è che in attacco non segna mai: 5 punti con 2/8 dal campo.
Daniel Hackett voto 6: dopo alcune partite di Eurobasket 2015 davvero pessime in attacco, l’ex Olimpia torna ad essere più attivo in attacco con 6 punti mentre nella metà campo difensiva non fa mai mancare il suo apporto.
Amedeo Della Valle voto 6,5: gioca a match già ampiamente deciso ma si fa trovare pronto e con 8 punti realizzati è il terzo miglior marcatore dell’Italia dietro a Gentile e Belinelli.
Achille Polonara voto 6: copiamo e incolliamo il discorso fatto per Della Valle solo che i punti segnati sono 2.
Marco Cusin voto 6: se Andrea Bargnani sarà out per il resto di Eurobasket 2015, l’Italia avrà bisognò di un apporto molto più consistente dal Cuso rispetto a quanto fatto vedere dal giocatore di Cremona fino ad ora.

  •   
  •  
  •  
  •