Risultati NBA 16 novembre: Chicago al fotofinish, Houston nei guai (VIDEO)

Pubblicato il autore: Valerio Mingarelli Segui

risultati nba 16 novembreUn disastro evidente, inaspettato, e gara dopo gara sempre più preoccupante. Tra le big della Nba, va agli Houston Rockets (3-7) lo scettro di team delusione: tra i risultati Nba della notte è proprio quello del Texas il primo a balzare all’occhio. Per la truppa di coach McHale è il 4° ko in fila: sotto la pioggia di tripla del duo Thomas-Bradley, i Rockets lasciano passare anche Boston 95-111 con un’altra prestazione decisamente impalpabile. Harden, star conclamata dei “razzi”, continua a sembrare la controfigura di se stesso e le sue polveri rimangono fradicie: senza lui a livelli decenti, risalire per Houston sarà difficilissimo.

Butler stopper d’eccezione. Con una stoppata nell’ultima azione, Jimmy Butler regala ai Chicago Bulls il terzo successo in fila (96-95) sugli Indiana Pacers al termine di un match equilibrato e di grandissima intensità. Nelle file dei rossoneri dell’Illinois decisiva la prova di grande brillante di Derrick Rose (23): il play dei Bulls ogni tanto avrà anche problemi fisici e alla vista, ma se dice di giocare rimane tra i più forti mammiferi presenti in questa Lega. Serve invece una “torcida” di Manu Gnobili ai San Antonio Spurs per avere la meglio sui volitivi Portland Trail Balzers (93-80): per le sorti dei texani decisivo anche il solito Kawhi Leonard (19), mentre nelle file degli ospiti un Damien Lillard da 23 punti, 7 rimbalzi e 6 assist continua a predicare un po’ nel deserto da almeno 10 giorni.

Leggi anche:  NBA: dopo 15 anni JJ Redick si ritira

Lakers: senza Kobe arrivano solo legnate. E’ stato scritto da tutti: il Bryant odierno non è neppure lontanamente paragonabile a quello pre-infortunio di un paio di anni fa. Resta il fatto che quando il Black Mamba si ferma, per i Lakers è subito notte fonda. Dopo il buon successo casalingo contro i Detroit Pistons, i gialloviola sono usciti con le ossa rotte dal parquet di Phoenix (120-101). A irridere la difesa losangelina ci pensa un sempre più pimpante Brandon Knight (30), vera bocca da fuoco dei “soli” dell’Arizona. Per lui anche 15 assist (!) e 10 rimbalzi, e pallone della serata portato a casa in ricordo della tripla doppia. Nelle file dei Lakers, si salva solo il lungagnone Roy Hibbert in zona pitturata: per lui 14 punti e 8 rimbalzi, ma per sperare di impensierire il prossimo nei Lakers serve decisamente qual cosina in più. Faticano più del previsto invece i Dallas Mavericks sul campo della cenerentola Philadelphia 76ers: servono 12 punti trasudanti classe del solito Dirk Nowitzki nell’ultimo periodo  per spezzare la strenua resistenza dei coriacei Sixers (86-92). E pensare che nella prima parte della gara Dallas arriva fino a +19: ennesima riprova che la discontinuità è il grande tarlo in seno alla compagine di coach Rick Carlisle. Nella foresta di mangrovie della western conference, per arrivare in post season senza tribolare questa storia andrà limata.

Leggi anche:  NBA: dopo 15 anni JJ Redick si ritira

Memphis, che sinfonia la new entry Chalmers. Mario Chalmers, dopo il brusco addio con Miami, sbarca nel Tennessee e fa subito il suo: c’è il suo furtivo zampino sulla vittoria dei Grizzlies su Olahoma City (122-114). Un successo che ridimensiona e non poco le ambizioni dei Thunder: se non torna a breve Kevin Durant, per Russell Westbrook (che ne infila comunque 40 con 14 assist) e compagni lottare ad armi pari con le grandi dell’Ovest resta comunque impresa ardua, specialmente in trasferta. L’asso dei Thunder comunque è quasi completamente recuperato e tra un paio di partite potrebbe tornare abile e arruolato.

Risultati NBA della notte e sotto il video degli highlights della sfida tra Chicago e Indiana.

Philadelphia 76ers-Dallas Mavericks 86-92

Phoenix Suns-Los Angeles Lakers 120-101

San Antonio Spurs-Portland Trail Blazers 93-80

Leggi anche:  NBA: dopo 15 anni JJ Redick si ritira

Memphis Grizzlies-Oklahoma City Thunder 122-114

Chicago Bulls-Indiana Pacers 96-95

https://www.youtube.com/watch?v=QvCmxmKqWCY

  •   
  •  
  •  
  •