Basket A1, Cremona passeggia su Cantù 74-82

Pubblicato il autore: Giovanni Cardarello

cantu_cremona (fonte Acqua Vitasnella Cantu)Brutta sconfitta per la Acqua Vitasnella Cantù contro la forte Vanoli Cremona nel posticipo del Pianella di Cucciago valido per la 11° Giornata del Basket A1 Beko.

 

Molte le perplessità sullescelte del mister canturino sin dalla lettura delle formazioni. L’assenza di Hasbrouck, Ross in campo fin dall’inizio, perplessità che sul parquet si sono rivelate sentenza inappellabile: la Cremona di Pancotto vince la partita con 8 punti di scarto e soprattutto Cantù non entra mai in partita. Brutti in attacco, pessimi in difesa i ragazzi di Corbani non hanno retto l’impatto contro i cremonesi e hanno perso l’occasione per dare seguito alla serie avviata con le bella vittoria contro la Umana Reyer Venezia.

LA CRONACA

  • Acqua Vitasnella Cantù in campo con Hodge,Abass,Johnson, Ross, Berggren risponde Cremona con Turner, Gaspardo, Cusin, Washington e Vitali;
  • Dopo 2′ minuti Acqua Vitasnella 2 Vanoli Cremona 3;
  • A metà del primo quarto 7-3 per Acqua Vitasnella;
  • 7 pari dopo 7′ minuti;
  • Timeout chiamato da coachi Corbani sul 7-11;
  • Fine primo quarto: Acqua Vitasnella Cantù – Vanoli Cremona 12-18;
  • Dopo 12′ minuti Acqua Vitasnella Cantù insegue (15-22);
  • 5:35 all’intervallo lungo +5 per la Vanoli Cremona;
  • Dopo 16′ minuti Cantù-Cremona 27 -32;
  • 2′ minuti all’intervallo lungo Cantù -7;
  • 19′ minuti -9 per Cantù;
  • Fine secondo quarto: Acqua Vitasnella Cantù – Vanoli Cremona 32-43;
  • Dopo 22′ minuti Acqua Vitasnella Cantù sotto 40-46;
  • Minuto 26′ Cantù-Cremona 47-54;
  • 2′ minuti alla fine del terzo quarto: 9 lunghezze da recuperare per Cantù;
  • Fine terzo quarto: Acqua Vitasnella Cantù – Vanoli Cremona 52-64;
  • Heslip 9 punti di fila riporta Cantù a -7;
  • Nuovo timeout chiamato da coach Corbani dopo un parziale pesante da parte della Vanoli Cremona. -12 a 6′ minuti dalla fine;
  • 2:59 alla fine del match Acqua Vitasnella Cantù sotto 63-75;
  • 2′ minuti alla fine dell’incontro Cremona conduce +13 su Cantù;
  • Ultimi 60 secondi ancora +10 per Cremona;
  • Risultato finale: Acqua Vitasnella Cantù – Vanoli Cremona 74-82

IL TABELLINO DELLA GARA:
ACQUA VITASNELLA CANTU’ 74

  • Berggren 0 0/1 0/1 0/0
  • Heslip 30 3/4 6/10 6/7
  • A. Abass Abass 8 2/5 1/5 1/2
  • J. Johnson 12 4/6 0/2 4/4
  • W. Hodge 10 0/3 0/6 10/12
  • L. Ross 3 0/0 1/2 0/0
  • R. Zugno 2 1/1 0/0 0/0
  • A. Tessitori 0 0/0 0/0 0/0
  • J. Wojciechovski 9 3/5 0/5

VANOLI CREMONA 82

  • E. Turner 10 2/6 2/4 0/0
  • R. Gaspardo 11 2/4 1/2 4/4
  • M. Cusin 18 5/6 0/0 8/10
  • D. Washington 18 4/6 3/3 1/2
  • L. Vitali 10 2/4 1/6 3/4
  • F. Mian 0 0/0 0/1 0/0
  • J. Southerland 6 0/1 2/6 0/0
  • N. Cazzolato 0 0/0 0/0 0/0
  • S. Biligha Paul 4 2/3 0/0 0/0
  • T. Mcgee 5 2/4 0/2 1/1

La classifica dopo il posticipo recita così:

  1. Grissin Bon Reggio Emilia 16 (8/3)
  2. EA7 Emporio Armani Milano 16 (8/3)
  3. Giorgio Tesi Group Pistoia 16 (8/3)
  4. Dolomiti Energia Trentino 16 (8/3)
  5. Vanoli Cremona 16(8/3)
  6. Banco di Sardegna Sassari 14 (7/4)
  7. Enel Brindisi 12 (6/5)
  8. Umana Reyer Venezia 12 (6/5)
  9. Sidigas Avellino 10 (5/6)
  10. Acqua Vitasnella Cantù 8 (4/7)
  11. Pasta Reggia Caserta 8 (4/7)
  12. Openjobmetis Varese 8 (4/7)
  13. Betaland Capo d’Orlando 8 (4/7)
  14. Consultinvest Pesaro 6 (3/8)
  15. Obiettivo Lavoro Bologna 6 (3/8)
  16. Manital Torino 4 (2/9)

IL TOP ROUND DELLA GIORNATA

PUNTI
Brad Heslip 30
Austin Daye 26
James Nunnally 23
David Logan 23
Jerome Dyson 23

RIMBALZI
Brandon Davies 17
Aleksander Czyz 13
Alex Kirk 12
Dario Hunt 12
Dexter Pittman 11

ASSIST
Brandon Davies 17
Aleksander Czyz 13
Alex Kirk 12
Dario Hunt 12
Dexter Pittman 11

VALUTAZIONE
Micah Downs 33
Austin Daye 32
James Nunnally 31
Dewayne White 30
Jerome Dyson 29

In sede di commento sul sito ufficiale della Pallacanestro Cantù Coach Corbani ha commenta così la sconfitta i: “Innanzitutto voglio fare i complimenti a Cremona. Nel momento in cui siamo riusciti ad avvicinarci la formazione di coach Pancotto ha dimostrato grande solidità e ci ha ricacciato subito indietro. Questa sera abbiamo faticato principalmente in attacco, perché non abbiamo mai trovato il giusto ritmo se non in alcune situazioni in cui Heslip è uscito libero dai blocchi. Sicuramente ci è mancata pericolosità nell’ uno contro uno, sia perché non abbiamo mosso abbastanza la palla, sia perché, con il quintetto alto, il peso dell’attacco era principalmente nelle mani di Hodge”.

“Adesso è necessario – ha aggiunto il coach della Pallacanestro Cantù – riuscire a eseguire qualcosa di diverso, che porti la difesa avversaria a muoversi e fare degli errori, per evitare di essere costretti a giocare troppo per linee perimetrali. Dobbiamo metabolizzare fin da subito la sconfitta di questa sera e ripartire perché mercoledì e domenica ci attendono due gare fondamentali.”

“La scelta di tenere fuori Hasbrouck? – ha concluso coach Corbani. “E’ stata un’indicazione del club di cui ovviamente dobbiamo aver rispetto”.

  •   
  •  
  •  
  •