Basket in carrozzina: Cantù vince la Coppa Italia (VIDEO)

Pubblicato il autore: Giovanni Cardarello Segui

Briantea84 Coppa Italia 2016 (fonte Pallacanestro Cantù)La UnipolSai Briantea84 Cantù ha conquistato la Coppa Italia 2016 di basket in carrozzina battendo in finale gli storici rivali del Santa Lucia Roma per 74-71 (16-16, 37-33, 53-46). La partita è stata di elevatissimo contenuto tecnico e avvincente sino all’ultimo secondo. Decisiva, per Cantù, l’ottima prova di squadra, con Ruiz, Carossino, Sagar (17 punti a testa) e Bell (16) sugli scudi.  A Roma non sono bastati i 22 punti di Cavagnini e i 16 di Raourahi. Con questa vittoria la UnipolSai ha conquistato la sua terza Coppa Italia (la Santa Lucia e’ primatista di successi con 12 vittorie nelle 22 edizioni sin qui disputate) e ha spezzato l’incantesimo che l’aveva vista sempre sconfitta dai romani negli ultimi sette confronti diretti sui diversi fronti del campionato, della Coppa Italia e della Supercoppa Italiana. Nella finale per il terzo posto la GSD Porto Torres ha battuto la Amicacci Giulianova per 71-58. La Final Four di Coppa Italia si e’ disputata al PalaWhirlpool di Varese con l’organizzazione della locale Handicap Sport e sotto l’egida della Fipic (Federazione italiana pallacanestro in carrozzina).

“Le lezioni ci sono bastate, prima della pausa natalizia è uscita la vera Briantea84, protagonista di una grande partita – sono le prime parole di Marco Bergna, tornato in questa stagione a Cantù dopo 4 anni di assenza -: anche se siamo andati sotto, i ragazzi hanno avuto una prova di carattere per emergere e portare a casa il risultato che volevamo. Sono stati 40’ di grande intensità, gioco forte: noi siamo riusciti a tenere la difesa fino alla fine, sfidando il Santa Lucia da fuori. Roma ha sbagliato qualche tiro, ma anche noi abbiamo avuto delle belle ripartenze. Sono orgoglioso di aver portato la Coppa Italia a Cantù, è stata dura ma la sensazione che provo sono indescrivibili. È un punto di partenza, la strada è ancora lunga ma oggi possiamo mettere un punto fermo sulle nostre capacità”.

“Siamo stati troppo tempo senza una coppa – ha aggiunto il capitano Ian Sagar -. Siamo una squadra, nella prima parte della partita tutti i cinque giocatori in campo toccavano la palla prima di tirare, questo vuol dire creare intesa. Quando riusciamo a giocare insieme, è molto difficile difendere i nostri attacchi. Dedico questa vittoria al nostro presidente, a lui non piace non vincere, così ora può stare un po’ tranquillo, almeno fino allo scudetto”.

  •   
  •  
  •  
  •