Colpo grosso per l’Olimpia Milano, in arrivo Mantas Kalnietis

Pubblicato il autore: Eleonora Belfiore Segui

sal3E’ notizia di queste ore, l’annuncio  che la Pallacanestro Olimpia EA7 Emporio Armani Milano ha appena stipulato un accordo con il famoso giocatore lituano Mantas Kalnietis, proveniente dallo Zalgiris Kaunas, ed a lungo corteggiato. I termini dell’accordo prevedono la sua presenza nella squadra fino al 30 giugno 2017. Giocherà con il numero di 9 e, inutile dirlo, le aspettative sulle sue prestazioni sono altissime. In molti  ritengono che la storica squadra meneghina abbia messo a segno il primo vero colpaccio  di questo 2016. Come sempre accade, già sono partite le scommesse sui risulti che potranno giungere da questa unione. E, come si dice in gergo, soltanto i posteri potranno emettere l’ardua sentenza, sciogliendo finalmente ogni dilemma. Senza interpellare i sensitivi, quello che  invece tutti sappiamo è che l’accordo giunge al termine di un percorso piuttosto travagliato, non privo di  avvincenti colpi di scena.

Circa un mese fa, l’EA7 aveva già puntato al fuoriclasse lituano, fiutando la possibilità di un buon affare, ma le trattative  sembravano essere sfumate miseramente. Ed a proposito di “business”, ricordiamo anche che Kalnietis era  stato uno degli  investimenti più importanti della off-season dello Zalgiris, collocandosi come il secondo giocatore più pagato in Lituania, dopo il compagno Paulius Jankunas. Fra le varie cause del mancato accordo, avevano sicuramente pesato in modo decisivo  i precedenti impegni lavorativi del giocatore.Tuttavia, e forse per un segno del destino, le prime tre gare in Top 16 di Kalnietis sono state deludenti (6.3 punti di media) e quindi Kaunas ha deciso di riaprire le trattative con il club di Piazzale Lotto. Secondo le fonti, il contratto prevederebbe 65.000 euro mensili.Nonostante le altalenanti fortune, Mantas Kalnietis può essere considerato, a buon diritto, un giocatore di indiscusso talento e valore. Infatti, è stato uno dei protagonisti dell’incredibile cavalcata della Lituania agli ultimi Europei di basket dove ha fatto 14 punti e 11 assist  contro l’Italia nei quarti di finale, giocando 40 minuti.
Proprio dopo aver eliminato gli Azzurri di Pianigiani, Kalnietis si era simpaticamente aggiudicato, in rete, l’appellativo di killer dell’Italia. Per ironia della sorte, adesso diventerebbe il jolly di una delle più importanti squadre nostrane.
La storia di questo ragazzo inizia a Kaunas, in Lituania, il 6 settembre 1986. Giovanissimo, ha iniziato a giocare nell’Accademia di Arvydas Sabonis per approdare nelle giovanili  dello Zalgris.  Ha debuttato in prima squadra nel 2003 e vi ha giocato fino al 2012 incluso, vincendo quattro volte il titolo lituano, quattro volte la Coppa di Lituania, e ben quattro volte la Lega Baltica.
Kalnietis non è quindi soltanto un ottimo “tappabuchi” nel reparto esterni, dove Milano ha sofferto molto in quest’inizio di stagione, specialmente in Eurolega, ma è anche un uomo con il quale  l’Olimpia vuole portare avanti un progetto importante ed a lungo termine. Infatti, in alcune recenti interviste, il presidente Livio Proli aveva già annunciato di essere alla ricerca di un play di grande spessore, che doveva essere considerato una sorta di seconda punta dopo Gentile.
Da quanto si è potuto apprendere , Kalnietis si metterà a disposizione dell’allenatore Jasmin Repesa fin dalla giornata di lunedì, giusto in tempo per essere tesserato per il prosieguo dell’Eurocup e poter debuttare nella gara di martedì a Klaipeda.

  •   
  •  
  •  
  •