Eurocup: il basket europeo parla italiano

Pubblicato il autore: Nicola Di Gregorio Segui
Eurocup

Eurocup

 

Cinque su cinque. Non poteva andare meglio il quarto turno di Eurocup di basket che vedeva protagoniste cinque delle nostre squadre: l’Armani Milano, la Dolomiti Energia Trento, Grissin Bon Reggio Emilia, Reyer Venezia e la Dinamo Sassari.

Gruppo J. L’Armani Milano vince con un solo punto di scarto sulla Neptunas Klaipeda: il match controllato dai ragazzi di coach Repesa nei primi 3 quarti della partita (+ 17 ad inizio ultima frazione) cambia volto nel finale. La reazione degli avversari è a scoppio ritardato, ma arriva inesorabile e porta il risultato sul 71-71 a due minuti e mezzo dal termine. I punti che valgono la vittoria arrivano dalle mani di McLean, mentre Donotas Zavacas all’ultimo secondo sbaglia il tiro che avrebbe portato avanti i lituani. Completa il girone J la vittoria di Aris Salonicco sull’Alba Berlino, così facendo gli italiani restano primi in solitaria a quota 6 punti, davanti all’accoppiata Berlono/Salonicco a 4, chiude la classifica il Neptunas Klaipeda con soli 2 punti all’attivo.
Girone K. Anche Trento e Reggio Emilia escono indenni dal turno di Eurocup, forti delle vittorie conquistate rispettivamente con Pinar Karsiyaka Izmir e Trabzonspor. La doppia sfida Italia-Turchia ha visto i ragazzi di Reggio Emilia condurre il match senza troppa fatica durante i primi due quarti (26-17 e 23-18), controllando poi la seconda metà di gara soprattutto grazie ai 15 punti di Aradori, 16 di Veremeenkp e al top scorer di casa Della Valle (18 punti). Grazie a questa vittoria ottenuta sul proprio campo, la squadra di coach Massimiliano Manetti ribalta il -6 subito dal Trazbonspor nell’ultimo scontro diretto e si porta a quota 4 nella pancia del gruppo. Trento si piazza a condurre il gruppo K in virtù del proprio record di 3-1. La vittoria contro i turchi di Karsiyaka arriva non senza difficoltà nel finale di partita. Gli ospiti infatti, hanno piazzato un parziale di 14-21 nell’ultimo quarto di gara, arrivato fino al -4 finale. Miglior giocatore della partita è stato Bracey Wright del Pinar, con i suoi 23 punti (3/7 da due, 3/6 da tre e 8/10 dalla lunetta).
Girone L. Anche Venezia può sorridere con il suo 71-64 sulla squadra tedesca di Ludwigsburg. Phillip Goss ha guidato alla vittoria i suoi con 16 punti (2/4 da due, 2/8 da tre e 6/8 dalla lunetta), mentre Mike Green lo ha seguito con 10 punti , 6 rimbalzi e 6 assist. Per i MHP Riesen Ludwigsburg ha brillato solo Jon Brockman, con una doppia doppia da 13 punti e 15 rimbalzi. La classifica ora vede San Pietroburgo in testa, Venezia e Zielona Goras seguono a pari merito, con i tedeschi a chiudere il raggruppamento.
Gruppo N. I campioni d’Italia uscenti chiudono il quintetto di vittorie nostrane nel quarto turno della Eurocup. I ragazzi di coach Calvani però, rischiano di essere comunque estromessi dalla coppia in virtù di una classifica non troppo felice (2-2). Infatti, nonostante la convincente vittoria ottenuta contro il Zaragoza, in caso di arrivo a pari punti al termine della fase a gironi, la differenza di scarto tra i punteggi nella doppia sfida manderebbe avanti gli spagnoli. Mancano però ancora due turni, uno da giocare contro i modesti ungheresi del Szolnoki Olaj, e il ben più blasonato Galatasaray che in questo momento conduce il gruppo con tre vittorie e una sola sconfitta.
  •   
  •  
  •  
  •