NBA (17 Gennaio), Belinelli ferma i Clippers

Pubblicato il autore: Giovanni Cardarello Segui

belinelliC’è anche il contributo di Marco Belinelli nel successo dei Kings allo Staples Center per 110-103 sui Clippers che, privi di Jordan e Griffin, vedono interrompersi una striscia vincente che durava da 10 gare. La guardia di San Giovanni in Persiceto, partita dalla panchina, gioca oltre 23′ e chiude con 7 punti con 3/8 dal campo (1/2 da tre), 4 rimbalzi, 4 assist, una palla persa e una stoppata. A fare la differenza per Sacramento sono Cousins (19 punti e 13 rimbalzi), Gay (18 punti) e Rondo (13 punti, 7 rimbalzi e 10 assist) mentre ai Clippers non bastano 22 punti di Redick e 20 di Crawford.

BARGNANI KO   Finiscono ancora al tappeto i Brooklyn Nets, sconfitti per 114-86 sul campo degli Atlanta Hawks. La formazione newyorchese incassa il settimo k.o. nelle ultime otto gare e perde Andrea Bargnani, fermato da un infortunio. Il ‘Mago’ segna 6 punti (3/4 da due e 0/1 da tre) e un assist in 10 minuti, poi è costretto a gettare la spugna per un problema alla caviglia destra. Atlanta porta sei uomini in doppia cifra: in evidenza soprattutto Paul Millsap, che mette a referto 21 punti punti e 6 rimbalzi.

Leggi anche:  Luca Baraldi su Pajola: "E' il nostro orgoglio. Se resta così umile può arrivare lontano".

Nelle altre gare della notte spicca la quarta sconfitta stagionale su 41 gare per Golden State che, nonostante 38 punti di Curry e 24 di Thompson, cede per 113-95 a Detroit, coi Pistons trascinati da Caldwell-Pope e Jackson (20 punti a testa) oltre da un monumentale Drummond (14 punti e 21 rimbalzi). Serata speciale per Detroit, che rende omaggio alla carriera di Ben Wallace ritirando la sua maglia numero 3.

Un canestro di Crowder (22 punti) a 3″9 dalla sirena consente a Boston di superare Washington per 119-117 (32 punti per Thomas fra i Celtics, 36 punti e 13 assist per Wall fra i Wizards) mentre Gobert (18 punti e 18 rimbalzi) è decisivo nel successo di Utah sui Lakers per 109-82. Solo 5 punti per Bryant.  Fra le sorprese del giorno si colloca anche la vittoria di Philadelphia contro Portland per 114-89. I Sixers ottengono il quinto successo stagionale su 42 partite soprattutto grazie al rookie Jahlil Okafor, autore di 25 punti e 10 rimbalzi.

Leggi anche:  Luca Baraldi su Pajola: "E' il nostro orgoglio. Se resta così umile può arrivare lontano".

I RISULTATI:

  • Charlotte Hornets-Milwaukee Bucks 92-105;
  • Atlanta Hawks-Brooklyn Nets 114-86;
  • Washington Wizards-Boston Celtics 117-119;
  • Detroit Pistons-Golden State Warriors 113-95;
  • Philadelphia 76ers-Portland Trail Blazers 114-89;
  • Memphis Grizzlies-New York Knicks 103-95;
  • Utah Jazz-Los Angeles Lakers 109-82;
  • Los Angeles Clippers-Sacramento Kings 103-110.
  •   
  •  
  •  
  •