Risultati NBA 21 gennaio: Cleveland si rialza, Gallinari beffato (VIDEO)

Pubblicato il autore: Valerio Mingarelli Segui

risultati nba
Dopo una legnata come quella presa nel remake della finale del giugno scorso, Lebron James per due giorni se ne è stato in un angolo col broncio. Stanotte, il risultato si è visto: nel match più atteso della notte Nba, i Cleveland Cavaliers fanno un sol boccone dei lanciati Los Angeles Clippers (115-102) e i numeri parlano chiaro. Il “prescelto” colleziona 22 punti e 12 assist, Kevin Love 18 punti e 16 rimbalzi, e persino il re degli squinternati JR Smith ne mette 22 con diversi canestri decisivi. Se i Cavs iniziano a giocare di squadra con questa verve, hanno tutta la possibilità di colmare il gap che ora li vede un passetto indietro rispetto a Warriors e Spurs. Ai Clippers non bastano i 30 conditi da 9 assist di Chris Paul: nelle gare contro le big, i californiani accusano e non poco l’assenza di Blake Griffin. Dicevamo degli Spurs: San Antonio non suda nemmeno sul parquet dei Phoenix Suns e si porta a casa una comoda vittoria (89-117) senza colpo ferire: il migliore nel team di coach Popovich è Leonard (21), ben spalleggiato dal sempre più sorprendente Marjanovic che a 17 punti abbina 13 rimbalzi. Questo lungagnone è un fattore ogni giorno di più, e ai playoff potrebbe rivelarsi una gallina dalle uova d’oro per la compagine texana.

Gallinari beffato, Belinelli a tutto gas. Occasione persa stanotte dai Denver Nuggets per avvicinare ancora di più la zona playoff: nel match interno contro i Memphis Grizzlies cedono di misura (101-102). La squadra del Colorado pasticcia nel finale, e la volpe Mike Conley (20) mette in sicurezza il risultato dalla lunetta rendendo vana la tripla sul finale di Mudiay. Per Danilo Gallinari 17 punti e qualche errorino di troppo (5/15 dal campo). Nei Grizzlies si rivede il miglior Marc Gasol (27 punti con 9/14 al tiro). Non si ferma invece la rincorsa alla post season di Marco Belinelli e i Sacramento Kings: la squadra di coach Karl supera in casa la formazione forse più solida della Nba, gli Atlanta Hawks (91-88), centrando il 4° successo consecutivo. Il migliore, neanche a dirlo, è Demarcus Cousins, che mette insieme 24 punti e 15 rimbalzi. Per l’emiliano prova abbastanza scialba con 4 punti in 19 minuti. Molto bene, ancora, Rajon Rondo (11 assist): i Kings hanno tutto il talento e l’opportunità di centrare i playoff. Ancora una vittoria anche per i New Orleans Pelicans, che strapazzano i Detroit Pistons (115-99) con un immenso Anthony Davis (32): il team della Louisiana è al miglior momento della stagione.

Il recap della sfida tra Denver e Memphis.

https://www.youtube.com/watch?v=qeUaORrRGe8

  •   
  •  
  •  
  •