Basket Serie A: Pistoia-Milano 80-85

Pubblicato il autore: Andrea Chiavacci Segui

Pistoia-Pesaro 1Grande basket nel posticipo del PalaCarrara di Pistoia dove una indomita Giorgio Tesi Group resta attaccata alla partita fino agli ultimi istanti contro Milano che si impone per 85-80 e torna in testa alla classifica assieme a Reggio Emilia sconfitta a Pesaro nel lunch match. Bel primo tempo di Milano con il croato Simon autentico dominatore nel tiro da tre. Pistoia come spesso accade cambia marcia nella seconda parte di gara e grazie soprattutto a Knowles e Czyz chiude in parità il terzo quarto cominciato da -15. Il finale vede prevalere la maggior esperienza di Milano più fredda nei liberi e nei rimbalzi in attacco. Per Pistoia è la terza sconfitta di fila e adesso la testa va alla final eight di Coppa Italia al Forum di Assago dove venerdì giocherà la gara di apertura contro Trento.
Esposito non vuol rischiare capitan Filloy mentre ritrova Czyz che non parte nel quintetto iniziale. Repesa oltre far debuttare l’uruguaiano Batista appena arrivato dalla Cina Batista getta nella mischia l’ex Dinamo Sassari Rakim Sanders. Prima della gara Pistoia festeggia l’ingresso nelle final eight di Coppa Italia con i giocatori che indossano la maglietta celebrativa e poi la bella coreografia dei tifosi biancorossi accoglie le due squadre sul parquet.
Dopo la palla a due Milano fa subito vedere che fa sul serio con Batista bravo nell’uno contro un Kirk che nei primi due quarti va spesso in difficoltà. Subito un’altra tegola per Pistoia con l’infortunio del miglior assist man del campionato Moore che si fa male a una spalla.  Per i padroni casa sembra una gara stregata con Milano che mette dentro una tripla dietro l’altra con un Simon strepitoso. Il primo tempo è molto intenso ma Pistoia spreca troppo e Milano trova un break importante prima dell’intervallo lungo e chiude avanti di 15 punti sul 35-50.
Esposito dopo l’intervallo manda in campo una squadra molto più cattiva e dopo il +17 di Milano con l’ennesima tripla di Simon si scatenano Czyz e Blackshear così Pistoia in cinque minuti torna addirittura a meno 1 con una tripla di Kirk che inizia anche a farsi valere a rimbalzo. Mastellari fallisce la tripla del sorpasso, subito dopo Lafayette e Macvan rompono il digiuno e riportano Milano a +5. Pistoia resta li e diventa determinante anche Knowles che ruba tanti palloni, spettacolari quelli su Lafayette e Jenkins, e il terzo quarto si chiude sul 63-63 con un tiro di Kirk di poco dentro la lunetta dei 6,75.
L’ultimo quarto viene aperto in modo più aggresivo da Milano che torna a a farsi sentire nei rimbalzi e a recuperar palloni così in un paio di minuti torna a +10 con bella tripla di Lafayette autore di 15 punti. Risponde subito Antonutti da tre. Sempre provvidenziale Czyz, 16 punti, e anche Kirk torna ai suoi livelli nel secondo tempo e alla fine cattura ben 11 rimbalzi. Spettacolare un suo canestro a mano aperta su una palla di Antonutti. La rimonta  però è solo sfiorata perché la percentuale dei liberi messi a segno da Pistoia si ferma al 50% . Dall’altra parte  Batista fa un ottima figura e dai liberi è infallibile. Pistoia però non muore mai con Blackshear e, soprattutto in questa fase, Knowles che la tengono  in vita con 17 punti a testa. L’ultima speranza concreta  si vanifica a 15″ dalla fine quando Batista, 11 punti e 7 rimbalzi,  cattura un rimbalzo su una tripla fallita da Lafayette e mette a segno entrambi i liberi del definitivo 80-85. Le ultime speranze di Pistoia si infrangono sul tiro di Knowles finito sul tabellone. Oltre ai 22 punti di Simon sono stati determinanti per Milano gli 8 rimbalzi totali di Sanders e le schiacciate di Mclean. Appuntamento al Forum di Assago per un week-end di Coppa Italia che si preannuncia spettacolare.

TABELLINO
PISTOIA 80
MILANO 85
Pistoia: Kirk 13, Blackshear 17, Moore -, Knowles 17, Lombardi 5( Czyz 16, Antonutti 9, Mastellari 3, Di Pizzo-). Coach: Esposito.
Milano: Batista 11, Cinciarini 8, Macvan 8, Jenkins 2, Simon 22( Mclean 10, Lafayette 15, Sanders 9, Cerella-, Magro-). Coach: Repesa.

  •   
  •  
  •  
  •