Carlton Myers: “A Rio 2016 Stati Uniti ancora lontani” (VIDEO)

Pubblicato il autore: Danilo Montefiori Segui

Carlton Myers
Certi atleti rimangono per sempre nei cuori dei tifosi. Tra questi va sicuramente inserito Carlton Myers, il cestista italiano che nel 1999 ha vinto i campionati europei francesi insieme ad una nazionale carica di talenti. Il capitano azzurro contribuì all’impresa con 16 punti e 3 rimbalzi di media a partita aiutando non poco i compagni Fucka, Basile e Meneghin a raggiungere il traguardo. Ma Myers ha avuto un lunghissima carriera anche nelle squadre di club, dall’esordio nel 1988 alle ultime esperienze fino al 2012 sono passate davvero molte palle a spicchi sotto le mani del campione. Da Rimini a Pesaro, poi ancora Bologna, Roma, Siena e alcuni ritorni caratterizzano la storia di un personaggio trasversale, capace di incantare gli appassionati di basket ma anche il pubblico meno attento.

Noi di Superscommesse lo abbiamo incontrato a Ferentino in occasione del match tra i padroni di casa e Biella del 7 febbraio terminato 78-57 per i ciociari. Ci siamo fatti dare un pronostico sul campionato di A2, un torneo incerto dove “fino all’ultimo vedremo chi potrà spuntarla”. L’attenzione si è poi inevitabilmente spostata sulle Olimpiadi di Rio 2016, competizione in cui la Nazionale può far bene, quando si qualificherà, perché “sulla carta è la più forte che sia mai esistita”. Insomma, un campione a tutto tondo nello sport come nella vita.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: