Basket, Kobe Bryant «si veste» d’azzurro. «Sono a disposizione di Messina…»

Pubblicato il autore: Giacomo Garbisa Segui

kobe bryant«Ettore Messina è un grandissimo allenatore, per qualunque cosa di cui abbia bisogno sono a sua disposizione». Firmato Kobe Bryant. L’asso dei Los Angeles Lakers, che a fine stagione chiuderà la carriera dopo 20 anni da protagonista sui parquet, ha ricevuto dall’Italia un gradito omaggio. Al fuoriclasse statunitense, che in Italia ha vissuto diversi anni seguendo papà Joe nelle sue esperienze con Reggio Calabria, Pistoia e Reggio Emilia fra 1986 e 1991 quand’era ancora un bambino, il presidente della Federazione Italiana Pallacanestro Giovanni Petrucci ha voluto inviare una maglia celebrativa della Nazionale azzurra per ringraziarlo delle emozioni regalate a tutti gli appassionati di pallacanestro e per l’affetto sempre dimostrato verso l’Italia.

E Kobe, vincitore fra gli altri di cinque titoli Nba e due ori olimpici, ha esibito con orgoglio la maglia azzurra col numero 24 rilasciando dichiarazioni al miele nei confronti dell’Italia e «un’apertura» al commissario tecnico Ettore Messina. «Per me è un piacere assoluto ricevere questa maglia della Nazionale come regalo del presidente Giovanni Petrucci – ha commentato la stella gialloviola -. Messina è un grandissimo allenatore, parlo con lui ogni volta che posso, è una persona di grandissima intelligenza e gli ho già detto che sono a sua disposizione per qualunque cosa di cui abbia bisogno. In Italia c’è ancora tanto da fare per il basket, ma piano piano lo faremo. Ringrazio tutti per questa bellissima sorpresa» dice il 37enne che non ha mai nascosto il suo amore per l’Italia anche se ha negato di voler chiudere la carriera nel campionato italiano, ribadendo il concetto dopo aver annunciato l’imminente ritiro per i problemi fisici che negli ultimi anni ne hanno limitato le prestazioni.

Leggi anche:  Mercato NBA Harrell: "Lakers mi hanno voluto, Clippers no"

Restando in tema azzurro, Andrea Bargnani ha deciso di prepararsi per pre olimpico a Roma. Il lungo, chiusa anzitempo la stagione Nba col taglio ai Brooklyn Nets, è rimasto senza squadra e ha già iniziato ad allenarsi da solo con l’aiuto di coach Marco Calvani, dimessosi dalla guida del Banco di Sardegna Sassari, e del preparatore fisico azzurro Francesco Cuzzolin. Il ct Messina è fiducioso: «Siamo sicuri che questo periodo di allenamento con Cuzzolin e con un tecnico di comprovato valore come Calvani possa aiutare Andrea a farsi trovare pronto per l’inizio del raduno. Le amichevoli che giocheremo questa estate porteranno Bargnani al top della forma al preolimpico di Torino, appuntamento chiave della nostra estate».

  •   
  •  
  •  
  •