Lucio Dalla e 4 Marzo 1943: musica e sport “piccoli così”

Pubblicato il autore: Mario Tommasini Segui

Lucio Dalla uomo di musica ma non solo. Lucio Dalla e Bologna. Lucio Dalla e lo sport.

C’è tutto nel ricordo del grande artista, nell’anniversario della nascita, casualmente vicino anche a quello della morte, avvenuta 4 anni fa il 1° di Marzo 2012.
Lucio Dalla e Bologna. Bologna lo ricorda con un evento ormai tipico, la musica dalle finestre, Una canzone per Lucio Dalla: finestre aperte sulle note di “4 Marzo 1943“, giunto alla sua quinta edizione. Oggi alle 12, in tutta Bologna e provincia (e ovunque qualcuno si senta di farlo), l’associazione “Succede solo a Bologna” invita ad aprire le finestre e far risuonare all’unisono per le vie le note delle sue canzoni. La prima ovviamente sarà 4 Marzo 1943, dopodiché ognuno continuerà con le canzoni che più ama.
Lucio Dalla e lo sport. Il binomio Lucio Dalla-Sport è forte, e, partendo dalla fine, la Gazzetta dello Sport decise di onorare la sua scomparsa dedicandogli una prima pagina speciale con titoli ispirati alle sue canzoni e il sito del Bologna onorarlo con la home page del sito.
dalla_bologna
Nonostante un fisico non proprio da atleta, Lucio Dalla è stato un grande appassionato di sport, in particolare di Basket, ma anche di Calcio, sempre legato al Bologna. Un interessante articolo di Domenico Occhipinti delinea il ritratto dell’uomo e dell’artista, ironico e controcorrente, che sfidava i giganti del Basket della Virtus Bologna, le V nere, sua squadra del cuore. Famose le foto in cui contende il pallone a Gus Binelli.
Lucio_Dalla_e_Augusto_Binelli

Leggi anche:  Basket, Italia-Macedonia del Nord streaming e diretta tv in chiaro? Dove vedere Qualificazioni Europei 2022

Una lunga serie di canzoni e di ricordi sono associati al piccolo grande Lucio.

Lucio Dalla e il Bologna calcio. Dopo la discesa nell’inferno della C1 e tre anni a vivacchiare nel purgatorio della B, nel 1988 il Bologna di Gigi Maifredi ritorna in A. Su iniziativa di Andrea Mingardi, lui stesso, Lucio Dalla, Luca Carboni e Gianni Morandi incidono “Le tue ali Bologna” che per qualche tempo è preludio agli incontri casalinghi della compagine felsinea. Con gli anni ’90 fu abbandonato ma la forza dell’inno a quattro voci stava nell’unicità interpretativa delle quattro personalità che formavano quell’unico coro: nel 2012, dalla prima partita successiva alla scomparsa di Lucio Dalla, è di nuovo «Le tue ali Bologna» ad accompagnare i rossoblu sul terreno di gioco. Domenica 6 Marzo risuonerà nel derby con il Carpi, occasione di comune ricordo.
Lucio Dalla e i motori. Il ricordo di Ayrton Senna, la canzone “Nuvolari” dedicata al grande pilota degli anni ’30, la Mille Miglia e le foto insieme fatte nella tappa di ristoro a Roma, in una delle edizioni a cui ha partecipato.

Leggi anche:  Basket, Italia-Macedonia del Nord streaming e diretta tv in chiaro? Dove vedere Qualificazioni Europei 2022

Lucio Dalla e la Rai. Il mondo dello sport, in particolare la Rai, lo chiamava spesso ad arricchire con la sua musica eventi e trasmissioni: particolare, come sempre, “Sono in fuga”, sigla del Giro d’Italia 2003, il Giro vinto da Gilberto Simoni ma ricordato soprattutto perché l’ultimo di marco Pantani.

E la pallacanestro? Devo ringraziare Occhipinti. Mi ha riportato indietro nel tempo a quando tornavo a casa per la diretta del Basket. Non ricordavo e sinceramente non sapevo che fosse di Lucio Dalla la sigla “Bim Bum Basket”. In effetti una canzone divertita e irriverente nella quale Dalla “palleggiava” con le labbra, giocando, a modo suo, con la parola basket (ba-ba-basket). Basket city non solo nelle squadre allora.

Un approccio allo sport “minore” che si è perso, fagocitato dal calendario “spalmato” della serie A di calcio.
Nel ricordo dell’allegria e delle emozioni che la canzone mi trasmetteva e mi trasmette ora, mi viene solo da dire: grazie Lucio.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: