NBA, è ufficiale: Ty Lawson firma per gli Indiana Pacers

Pubblicato il autore: Valerio Mingarelli Segui

nba lawson indiana
Dieci giorni fa eravamo stati buoni profeti asserendo che Ty Lawson non sarebbe rimasto a spasso a lungo dopo la rescissione del contratto con gli Houston Rockets. Dopo essersi visto accostare per una settimana da tutta la stampa americana ai New York Knicks, il regista campione NCAA con North Carolina nel 2009 ha trovato l’accordo per giocare fino a fine stagione con gli Indiana Pacers. La notizia della firma è ufficiale solo da un’ora: i gialloblu dell’Indiana infatti dovevano prima mettere a punto un “buyout” con Chase Budinger, il fenicottero bianco che in questa stagione ha deluso finendo ai margini della rotazione di coach Frank Vogel. In  piena lotta per entrare nella griglia playoff a Est, ora i Pacers completano un reparto esterni di tutto rispetto con Ellis, Hill, Stuckey e il faro del roster Paul George. Ovvio che lo spazio sul parquet di Lawson sarà tutto da valutare: quello visto per quasi 4 mesi a Houston è stato troppo brutto per sembrare vero. Ora il regista 28enne ha una grossa chance di rilancio: su di lui (oltre a quello dei Knicks) c’era stato il timido interessamento anche dei New Orleans Pelicans, ma alla fine la scelta è ricaduta su Indina proprio per la possibilità di poter giocare i playoff. In due mesi inoltre Lawson si giocherà il destino anche per gli anni a venire: in caso di rinascita, non è escluso che gli stessi Pacers optino per un prolungamento del contratto firmato oggi. Con i Rockets in 53 partite il playmaker ha collezionato statistiche da tregenda, non ha legato né con coach McHale (che lo aveva fortemente voluto) né con coach Bickerstaff. Adesso è all’ultima spiaggia: se fallisce anche questa esperienza in canotta Pacers, sarà difficile per lui sperare in altri approdi Nba nei prossimi anni. Questa notte la sua nuova squadra ospiterà i San Antonio Spurs: difficile che lo vedremo in campo, di certo però il suo esordio avrà luogo già in settimana.

  •   
  •  
  •  
  •