Ty Lawson e Houston Rockets, storia di un amore mai nato: contratto rescisso

Pubblicato il autore: Valerio Mingarelli Segui

nba lawson houston
Doveva essere l’uomo della provvidenza per gli Houston Rockets, invece l’avventura di Ty Lawson in Texas è durata il tempo di 4 mesi. Al termine della gara (persa) dai “razzi” a Milwaukee Bucks, dove il regista ha collezionato zero punti, un assist e un recupero in soli 5 minuti sul parquet, squadra e giocatore hanno deciso di comune accordo di staccare la spina e di procedere con la rescissione consensuale del contratto. Una love story mai nata, quella tra la squadra che un anno fa approdò alla finale della western conference e l’ex campione NCAA con i North Carolina Tar Heels. La scorsa estate, tutti gli addetti ai lavori ribadirono all’allora coach Kevin McHale la stessa tiritera. “Senza un play degno di tale nome, i Rockets in finale non ci possono andare” – era il ritornello continuo. Così, da Denver, si è pensato al talentuoso 28enne di Clinton, tanto potenzialmente adeguato per il gioco del tecnico ex Celtics quanto però irrequieto e noto per le sue scorribande notturne (e alcoliche).

Sin dalle prime partite della regular season, Lawson è apparso un pesce fuor d’acqua nel roster dei Rockets. Tanto avulso quanto impalpabile: un rendimento che ha inciso sull’intero gruppo, fin qui protagonista di una stagione con pochi alti e tanti bassi. Anche con coach Bickerstaff il trend non è cambiato: molle in difesa e pessimo in attacco, il regista ex Denver Nuggets non ha mai convinto neanche un po’. Tanto che, nella gara persa la scorsa notte da Houston, Patrick Beverley (ora point man titolare) è rimasto in campo 38 minuti su 48. Ora Lawson potrà firmare per qualsiasi altra squadra e disputare anche i playoff in caso, pare difficile trovare acquirenti per un ragazzo in totale crisi d’identità. Un peccato, perché il potenziale c’è. In passato in più di un’occasione lo ha dimostrato. Di lui qualche settimana fa avevano chiesto gli Utah Jazz, i New Orleans Pelicans ei Detroit Pistons. difficile però capire quanto certi interessi siano forti.

  •   
  •  
  •  
  •