Basket: Juvecaserta, futuro a rischio

Pubblicato il autore: Francesco Sbordone Segui

juvecaserta
La Juvecaserta dopo la straordinaria prova di cuore che i giocatori hanno offerto sul campo per ottenere una salvezza quasi insperata, lontano dal parquet i bianconeri di Caserta rischiano il fallimento dal punto di vista societario.
Qualche giorno fa il patron Lello Iavazzi ha rilasciato alcune dichiarazioni che fanno soffrire i tifosi: “Ho sempre pagato di persona anche gli errori degli altri ed ho sempre mantenuto i miei impegni. Lo farò anche in questa occasione. Purtroppo le difficoltà che hanno avuto le mie aziende si sono ripercosse sulla gestione della Juvecaserta”.
Tanti problemi per il Presidente della Juvecaserta che non si è mai tirato indietro: “Ho deciso di fermarmi. Quando ho rilevato la società nel 2012, vi doveva essere un’esposizione per soli euro 574mila. Invece i debiti erano di gran lunga superiori. Oggi lascio la società in condizioni migliori. Due sono le grosse criticità: Iva dell’anno 2011 (non di mia pertinenza) per euro 450.000 e iva per il 2014 per circa 150.000. Tali importi sono stati dilazionati con rate da 15.000 mensili. In pratica tutti oneri fiscali che non influiscono sull’iscrizione della squadra al campionato. Vi è un unico contenzioso con l’ex Domercant. Ma abbiamo proposto opposizione in quanto riteniamo non dovute le somme richieste dal giocatore“.  Il patron parla anche di cifre precise per poter dare un’altra possibilità ad una squadra e ad una città vogliosa di basket:”Se ci dovesse essere qualcuno a garantire le spese per affrontare la prossima stagione sportiva, mediante il versamento di un milione e mezzo di euro, io sono disponibile ad accollarmi debiti e crediti ed a continuare la gestione”.
Proprio oggi pomeriggio nello Store ufficiale del club in Via Giotto,  i tifosi della Juvecaserta sono scesi in campo presentando l’iniziativa “Io sto con la Juvecaserta”. I supporters hanno organizzato una raccolta fondi e una conferenza stampa in cui sono intervenuti i giocatori Andrea Ghiacci Linton Johnson e l’ex ”Avion Travel” Fausto Mesolella che ha annunciato l’intenzione di chiamare a raccolta alcuni suoi colleghi più famosi per un concerto in favore dell’iniziativa. Il capitano Ghiacci esalta città e squadra: “L’unica cosa che posso dire è che spero che più gente possibile si avvicini e possa salvare questa Caserta che è una delle sei/sette squadre più grandi di italia. Speriamo di farcela tutti insieme”.
Per raggiungere tale cifra, nonostante la mobilatazione degli amanti dei colori bianconeri, potrebbe volerci del tempo che la Juve non ha, visto che  il termine ultimo per aver tutta la documentazione è il 30 giugno. La speranza è che le istituzioni locali e alcuni imprenditori possano finalmente cercare una soluzione reale.

Leggi anche:  EuroBasket Women 2021: definiti i quarti di finale
  •   
  •  
  •  
  •