Draft NBA 2016: la lottery premia Phila con la pick n°1. Seguono Lakers e Celtics

Pubblicato il autore: Valerio Mingarelli Segui

draft nba 2016
Va ai Philadelphia 76ers la prima scelta assoluta del Draft NBA 2016. I Sixers, fanalino di coda della regular season terminata un mese fa, hanno rispettato il pronostico che li voleva favoriti all’urna nella corsa alle migliori new entry della Lega per l’annata 2016-2017. Saranno dunque loro i primi a chiamare nel galà del Barclays Center il prossimo 23 giugno. A questo punto la domanda è: chi finirà nella città dell’amore fraterno? Ben Simmons da Louisiana State resta il favorito naturale per la pick n°1 per potenzialità, fisico e prospettive. L’unica alternativa a quel livello è Brandon Ingram da Duke, ultimo gioiello sfornato da coach K. Chi dei due non sarà chiamato per primo, indosserà la canotta dei Los Angeles Lakers, che rispettando le percentuali della lottery si sono beccati la seconda chiamata. I due pezzi pregiati del Draft NBA 2016 saranno dunque un Sixer e un Laker. Alla numero tre sceglieranno i Boston Celtics (scelta che arriva loro dai Nets come previsto): il croato Dragan Bender del Maccabi Tel Aviv è l’ipotesi più stuzzicante in casa biancoverde, ma non è escluso che si punti su elementi più pronti come la guardia da Oklahoma Buddy Hield o il point man da Kentucky Jamal Murray (Boston però ha un back court affollato). Discorso assai simile per i Phoenix Suns che chiameranno con la quattro: un lungo sarebbe preferibile, e dovesse passare Bender le chance del croato di finire in Arizona sarebbero alte. Ai Suns potrebbe calzare a pennello l’atletica small forward da California Jaylen Brown, le cui quotazioni sono però in discesa.

Con la n° 5 toccherà ai Minnesota Timberwolves, i cui preferiti (oltre a Bender) potrebbero essere il lungo Henry Ellenson da Marquette, o nel caso si opti per un regista quello che tra Murray e Kris Dunn da Providence rimarrà libero. Alla n°6 troviamo i New Orleans Pelicans, che di certo si butteranno su un esterno (piace Dunn, ma anche un “3” come Brown lo si guarda con interesse). Alla n°7 ci sono i Denver Nuggets, ai quali piace proprio Hield per lo spot di guardia ma difficilmente sarà disponibile così in basso. Propenderanno per un esterno anche i Sacramento Kings alla 8 (opteranno per il migliore rimasto su piazza). Alla 9 Toronto invece va a caccia di un lungo: Hellenson è il sogno, ma non mancano le alternative come l’austriaco Jakob Poeltl. Troviamo poi Milwaukee alla n°10, Orlando alla n°11, Utah alla n°12, Phoenix di nuovo alla n°13 e Chicago alla n°14. Per i Celtics otto scelte in tutto tra primo e secondo giro.

  •   
  •  
  •  
  •