NBA, shock a Orlando: Skiles si dimette da head coach

Pubblicato il autore: Valerio Mingarelli Segui

nba
Mentre i playoff Nba procedono a larghe falcate verso le finali di conference, un fulmine a ciel sereno squarcia il cielo della Florida: Scott Skiles non è più l’head coach degli Orlando Magic. A dare la notizia è stato lo stesso tecnico, che dalle parti di Disneyland è di casa: “Dopo una lunga e dolorosa riflessione, sono giunto alla conclusione che non sono io l’uomo giusto per continuare a guidare questo gruppo. Per questo ho deciso di rassegnare le mie dimissioni irrevocabili da capo-allenatore degli Orlando Magic. Quello che mi preme è scansare ogni equivoco in merito a questa scelta: la decisione è soltanto mia, pertanto gradirei che fosse evitato ogni tipo di speculazione”. La nota di Skiles, diffusa subito anche dallo staff comunicazione della franchigia della Florida, sta facendo il giro del web: Skiles infatti è sempre stato una figura simbolo dei Magic, visto che anche da giocatore trascorse la bellezza di cinque anni in biancoblu. Un epilogo shock, alla luce della stagione disputata da Orlando: nonostante il mancato approdo alla post season, i Magic hanno chiuso con 10 vittorie in più rispetto al campionato 2014-2015, e le basi per costruire qualcosa di importante sembravano poterci essere tutte. Si parla con insistenza di dissidi con il GM Hennigan, a dalla stampa della Florida non arrivano grandi conferme.

Skiles ha avuto comunque parole al miele nei confronti della dirigenza di Orlando: “I Magic sono un club di primo livello, e nessuno come me lo può asserire con certezza. La squadra è composta da ragazzi di splendido avvenire che sono inoltre grandissimi professionisti. Spero con tutto e stesso che questa mia decisione non influenzi quelle future: faccio a tutti i miei più sentiti auguri per nuove stagioni ricche di successi”. Parole che tuttavia non tolgono la patina di mistero su questo clamoroso dietrofront: sui portali Nba americani le illazioni si sprecano, e c’è chi addirittura parla di offerte molto invitanti per Skiles dai New York Knicks (scenario francamente improbabile) e dagli Houston Rockets. Nei prossimi giorni ne sapremo sicuramente di più: di certo il tecnico in uscita da Orlando è tra i più esperti in circolazione, visto che è vicino alle mille panchine Nba in carriera (record 478 vinte e 480 perse) collezionate tra Milwaukee, Phoenix, Chicago e appunto Orlando.

  •   
  •  
  •  
  •