Basket finale scudetto: Reggio Emilia nei guai, Aradori out per due gare

Pubblicato il autore: Valerio Mingarelli Segui

basket finale scudetto
Basket finale scudetto: è nei guai seri la Grissin Bon Reggio Emilia. Con una nota stampa, la società emiliana ha reso noto un bollettino medico che nessun appassionato del basket nostrano voleva leggere. Mentre gara-2 bussa alle porte, la ciurma di coach Max Menetti si trova alle prese con l’infermeria piena per via degli infortuni di Pietro Aradori e del lettone Ojar Silins. Per la guardia azzurra la diagnosi è inclemente: distrazione muscolare di primo grado all’adduttore della gamba sinistra. Tradotto in parole più scarne, significa assoluto riposo almeno fino a mercoledì prossimo e assenza certa sia per il secondo sia per il terzo atto della serie che assegnerà il tricolore 2016. Una beffa vera: il palcoscenico più importante della nostra pallacanestro perde uno dei suoi protagonisti assoluti. Il guaio muscolare del bresciano è apparso subito serio, ma si sperava in qualcosa di meno grave. Anche per gara-4, la sua presenza è tutt’altro che certa ad oggi. Discorso diverso invece per quanto riguarda l’all around Silins. Per lui c’è un annoso trauma diretto al retto femorale della gamba destra: le sue condizione verranno valutate meglio nella giornata di domani, a è molto probabile che se anche dovesse infilarsi scarpette e calzettoni, il team reggiano debba fare a meno di lui almeno per gara-2.

Verdetti inesorabili che costringeranno coach Menetti a fare di necessità virtù: fatta eccezione per l’inossidabile Rimantas Kaukenas, autore di una prova magistrale da 27 punti al Forum, larga parte del roster di Reggio Emilia ha pagato in gara-1 gli sforzi della estenuante serie di semifinale chiusasi a gara-7 contro la Sidigas Avellino. Al contrario l’Olimpia Milano, che contro la Reyer Venezia era partita un po’ in sordina, ora pare aver ritrovato brio e cattiveria in dosi massicce, trascinata dal capitano Alessandro Gentile autore di un primo tempo di sostanza pura nel primo match della finale scudetto. I reggiani hanno il dovere di non darsi per vinti, certo è che questi due infortuni accrescono le probabilità che l’inerzia della serie resti ben salda nelle mani di Jasmin Repesa e dei suoi ragazzi. Ancora poche ore e sapremo se verremo smentiti o meno.

 

 

  •   
  •  
  •  
  •