Juvecaserta, il presidente Iavazzi sulle trattative con Williams: “Ad oggi non so neanche chi sia”

Pubblicato il autore: Francesco Meola Segui

iavazzi_lello-juvecaserta

Caserta – Con un nota stampa diramata nel pomeriggio odierno, il presidente della Juvecaserta, Raffaele Iavazzi, ha fatto il punto sulle trattative per la cessione del club ad una società degli Emirati Arabi facente capo all’imprenditore Williams.

I miei rapporti in merito alla eventuale cessione a Mr. Williams – si legge nel comunicato – sono stati intrattenuti esclusivamente dal sig. Scauzillo. Ebbene, a tutt’oggi, non è a mia conoscenza il nominativo della persona e/o della società a cui dovrei cedere la Juvecaserta.
Mi è stata recapitata una irrituale delega al Sig. Scauzillo, non sottoscritta, da una società denominata Alpha Plus International; poi via pec mi è giunta un’offerta su carta intestata della società Fifty One east che non c’entrava nulla con la delega portatami in visione. Nell’ultimo incontro con il sig. Scauzillo, mi è stato detto che l’acquirente probabilmente sarebbe stata un’altra società, di cui ancora non si conosceva la ragione sociale. In tutto questo, anche se da me esplicitamente richiesto, non ho mai avuto modo di venire a conoscenza di una copia di passaporto che avvalorasse l’esistenza di Mr. Williams – o chiunque esso sia – e di una procura al sig. Scauzillo per l’avvio ed il prosieguo di questa trattativa (e questa violazione sarebbe penalmente rilevante).
Nonostante tutti i dubbi sull’effettiva identità del mio interlocutore, ho prontamente trasmesso l’accettazione dell’ offerta che è oltremodo svantaggiosa sul piano economico per me.

Con CDA del 16/06/2016 ritualmente notificato alla controparte, è stato delegato il consulente legale avv. Cicala alla conclusione della trattativa ed alla predisposizione del Contratto, antecedente essenziale per il passaggio di quote che dovrà, volente o nolente, avvenire in Italia, anche tramite procura. Nello stesso CDA è stato dato incarico ad uno studio di Milano, che ha anche un recapito a Dubai, di incontrare Mr. Williams e di definire il passaggio delle quote societarie rispettando la mia volontà di cedere la società. E, questo, nonostante nell’offerta pervenutami non siano rispettate le poche condizioni che avevo posto (nessun trasferimento dell’attività sportiva da Caserta, conservazione dell’attività giovanile della Juvecaserta).
Premetto che ad oggi nessun invito da parte di “Mr Williams” è stato recapitato allo scrivente, ed in virtù di ciò il mio consulente presente a Dubai ha appuntamento telefonico con il Sig. Scauzillo nel pomeriggio odierno, intorno alle 17 e 30, per fissare questo eventuale appuntamento.
Resta la mia volontà di cedere la Juvecaserta ma sento anche il preciso dovere di garantire alla stessa quel futuro che, in questo momento, non posso offrirle io. Con una certezza, però: che non esiterò a trasmettere tutte le carte alla Procura della Repubblica nel momento in cui dovessi accertare che la trattativa non ha basi reali.

  •   
  •  
  •  
  •