Nazionale Italiana basket: i 16 convocati per il raduno di Bologna

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

nazionale italiana basket

Ettore Messina ha scelto i 16 convocati della nazionale italiana basket per la seconda fase del raduno in vista del Preolimpico di Torino. Il C.T. ha fatto una scrematura rispetto alla lista iniziale e ha ufficializzato i prescelti al termine della Trentino Basket Cup.

Nazionale italiana basket: i 16 convocati

Awudu Abass
Pietro Aradori
Andrea Bargnani
Marco Belinelli
Riccardo Cervi
Andrea Cinciarini
Marco Cusin
Luigi Datome
Amedeo Della Valle
Danilo Gallinari
Alessandro Gentile
Daniel Hackett
Niccolò Melli
Giuseppe Poeta
Stefano Tonut
Andrea Zerini

Nazionale italiana basket: le riserve

Diverse le esclusioni a sorpresa effettuate da Ettore Messina. La più clamorosa è senza ombra di dubbio quella di Davide Pascolo. L’ala è reduce da una fantastica stagione con la maglia della Dolomiti Energia Trento (secondo classificato nella classifica di MVP del campionato e inserito nel miglior quintetto di Eurocup), nonostante ciò il neo-acquisto dell’Olimpia Milano non è stato scelto tra i 16 convocati per il raduno di Bologna. “Dada” è tra gli esclusi con riserva assieme a David Cournooh, Fabio Mian e Luca Vitali. Rispetto alla lista iniziale diramata a maggio sono esclusi Bruno Cerella, Andrea De Nicolao, Achille Polonara, Daniele Magro, Matteo Imbrò e Michele Vitali. Tra queste esclusioni stupisce quella di Polonara. Il giocatore della Grissin Bon Reggio Emilia è reduce da una stagione da protagonista e aveva fatto parte della spedizione azzurra ad Eurobasket 2015.

Leggi anche:  Basket, Venezia Trento dove vedere in tv e streaming

Nazionale italiana basket: quali saranno i 12 convocati per il preolimpico?

Dalla lista di 16 giocatori elencati precedentemente Ettore Messina dovrò scegliere i 12 da portare a Torino.Dovrebbero essere già sicuri della convocazione Andrea Bargnani, Marco Belinelli, Danilo Gallinari, Luigi Datome, Daniel Hackett, Alessandro Gentile, Niccolò Melli e Pietro Aradori. Gli altri quattro saranno scelti tra questi giocatori: Andrea Cinciarini, Giuseppe Poeta, Amedeo Della Valle, Riccardo Cervi e Marco Cusin. Hanno meno possibilità, ma come con Messina mai dire mai, Awudu Abass, Andrea Zerini e Stefano Tonut. Questo il commento del coach dopo la vittoria della Trentino Basket Cup: “Abbiamo trovato delle difficoltà, potevamo innervosirci e invece abbiamo avuto pazienza e autocontrollo, due virtù che ci serviranno come il pane. Devo dire che è bello vedere la grande disponibilità sia dei più famosi sia dei più giovani“.

  •   
  •  
  •  
  •