Preolimpico Torino: Belinelli out contro la Tunisia?

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

Preolimpico Torino

Al preolimpico Torino Marco Belinelli sarà in campo nonostante l’infortunio subito nell’amichevole contro il Canada. In quell’occasione il Beli ha riportato una frattura dell’osso mascellare dopo una gomitata fortuita subita da Levon Kendall. Inizialmente l’infortunio non sembrava grave tanto che la guardia era rientrata in campo dopo esser stato medicato. Peccato che dopo diversi minuti il volto dell’ex Fortitudo Bologna si è gonfiato a dismisura e così è stata necessaria la visita in ospedale, la quale ha evidenziato la frattura. Marco riuscirà comunque a giocare il preolimpico Torino ma potrebbe dover stare a guardare il match d’esordio contro la Tunisia del 4 luglio. Senza ombra di dubbio il nuovo acquisto degli Charlotte Hornets non giocherà l’ultima amichevole prima dell’inizio del preolimpico Torino: il 30 giugno contro Porto Rico a Biella. Marco potrà scendere in campo grazie a una speciale maschera protettiva, di lui avremo bisogno come il pane contro formazioni come Croazia e Grecia.

Preolimpico Torino: quali saranno le scelte di coach Messina?

Ettore Messina non ha ancora diramato la lista dei 12 convocati anche se in tanti credono che in cuor suo la scelta l’abbia già fatta e che stia temporeggiando solo per tenere sotto pressione (e quindi più concentrati) i suoi ragazzi. Daniel Hackett, Pietro Aradori, Alessandro Gentile, Awudu Abass, Marco Belinelli, Gigi Datome, Danilo Gallinari, Niccolò Melli, Andrea Bargnani, Riccardo Cervi, Marco Cusin, tutti questi undici giocatori sembrano essere sicuri del posto. L’ultimo nome sarà uno tra Andrea Cinciarini, Peppe Poeta e Amedeo Della Valle. Coach Messina deve scegliere il cambio di Daniel Hackett, considerato il play titolare della nazionale italiana. Poeta non sembra convincere molto l’ex allenatore del CSKA Mosca (contro il Canada non è andato bene) ma Cinciarini viene da una stagione tormentata a causa degli infortuni e non è al top fisicamente. A sorpresa potrebbe spuntarla Della Valle, reduce da una stagione super a Reggio Emilia, con Alessandro Gentile e Marco Belinelli a dividersi i minuti da play quando Hackett sarà chiamato in panchina. Coach Messina ha fatto sapere che ufficializzerà le proprie decisioni solamente il 2 luglio, ovvero al termine del raduno di Torino e a due soli giorni di distanza dall’inizio del torneo.

Foto: corriere.it

  •   
  •  
  •  
  •