Reyer Under 18 campione d’Italia, battuta 79-76 la Virtus Bologna

Pubblicato il autore: Giacomo Garbisa Segui
L'Umana Reyer Under 18 festeggia lo scudetto (foto ufficio stampa Reyer)

L’Umana Reyer Under 18 festeggia lo scudetto (foto ufficio stampa Reyer)

Venezia tricolore, Reyer Under 18 campione d’Italia dopo aver battuto a Pordenone 79-76 la Virtus Bologna in una tiratissima finale. Al PalaCrisafulli i giovani orogranata si sono aggiudicati il “clasico” del settore giovanile contro le Vu Nere, riscattando le sconfitte nelle finali scudetto arrivate nel 2013 proprio contro la Virtus, nel 2014 contro Casalpusterlengo e qualche settimana fa (con l’Under 20) contro Cantù. Mattatore della finalissima il centro Alessandro Simioni, che ha chiuso con una doppia-doppia da 26+15 e 40 di valutazione, inserito nel miglior quintetto assieme al compagno Martino Criconia. Il centro quest’anno ha giocato anche in prima squadra assieme ai compagni dell’Under 18 Michele Antelli, decisivo nella finale con cinque punti di fila che hanno spezzato l’equilibrio, e Riccardo Visconti, top scorer orogranata e micidiale dalla lunga distanza.

Per Venezia si tratta del terzo successo nel settore giovanile dopo l’Under 15 2012 e l’Under 14 2013. Buona la quarta per coach Alberto Buffo, che sulla panchina degli orogranata era arrivato a un passo dal tricolore in tre occasioni (Under 19 2013 e 2014, Under 20 2016). «Questa vittoria si è fatta aspettare, ma alla fine è arrivata – dice il coach della Reyer Venezia -. E’ un risultato che nasce dalla programmazione, dal sacrificio e sì, anche dai bocconi amari. I ragazzi hanno imparato dai propri errori e oggi alzano al cielo un trofeo che hanno meritato tantissimo e che li farà crescere come uomini e come giocatori. Ringrazio la società, dalla presidenza allo staff tecnico che mi sopporta da sei anni. E dedico questa vittoria all’annata ’95, che perse uno scudetto all’ultimo secondo».

Decisive le ultime battute: con la partita punto a punto botta e risposta degli orogranata Simioni e Miaschi ai felsinei Pajola e Petrovic (68-68 a 4′ dalla fine). Nei momenti clou della gara la palla è finita nelle mani dei giocatori con più sangue freddo. Fra questi un maestoso Alessandro Simioni che, in collaborazione con Antelli, ha rimesso ancora una volta la Reyer davanti (73-68). Nell’ultimo minuto Penna ha infilato la tripla del -3 ma con palla in mano e 24” mancanti i veneti hanno giocato con il cronometro. Aspettando una sirena che li ha proclamati Campioni d’Italia.

Nella finale per il terzo posto la Banca Sella Biella si è imposta sulla Vis 2008 Ferrara 61-50. Il miglior quintetto delle finali nazionali Under 18 è composto da Lorenzo Penna (Unipol Banca Virtus Bologna), Michele Ebeling (Vis 2008 Ferrara), Federico Massone (Banca Sella Biella), Martino Criconia (Umana Reyer Venezia), Alessandro Simioni (Umana Reyer Venezia). Miglior allenatore Federico Vecchi (Unipol Banca Virtus Bologna).

Umana Reyer Venezia – Unipol Banca Virtus Bologna 79-76
UMANA REYER VENEZIA
: Visconti* 14 (2/6, 2/8), Antelli* 15 (6/11, 0/2), Miaschi* 11 (4/6, 1/1), Bergamo NE, Jerkovic 2 (1/2, 0/2), Criconia* 5 (1/2, 1/3), Simioni* 26 (7/11, 2/2), Cantoni NE, Ndoye, Petteno 3 (1/1 da 3), Groppi 3 (0/1, 1/2)
Tiri da 2: 21/39 – Tiri da 3: 8/21 – Tiri Liberi: 13/16 – Rimbalzi: 38 7+31 (Simioni 15) – Assist: 20 (Antelli 7)
Allenatore: Buffo, Assistente: De Marchi -Turchetto
UNIPOL BANCA VIRTUS BOLOGNA: Pajola* 7 (2/7, 1/3), Graziani 3 (1/3, 0/3), Orsi NE, Gianninoni NE, Petrovic* 22 (9/10 da 2), Oxilia* 5 (2/5, 0/4), Ranocchi 11 (2/2, 2/6), Carella* 2 (1/3, 0/1), Rubbini 3 (1/2 da 3), Rossi 3 (0/3, 1/3), Cerulli NE, Penna* 20 (2/9, 5/15)
Tiri da 2: 19/42 – Tiri da 3: 10/37 – Tiri Liberi: 8/14 – Rimbalzi: 49 23+26 (Petrovic 16) – Assist: 15 (Pajola 5)
Allenatore: Vecchi, Assistente: Nieddu – Senni
Arbitri: Bongiorni – Wassermann – Radaelli.
NOTE: parziali 23-14, 40-36, 60-61, 79-76.

La Dinamo Sassari ha vinto invece  il campionato Under 18 Elite battendo nell’ultimo incontro della Final Four disputata al Palazzetto dello Sport di Maniago la Valdicornia Basket per 65-53.

  •   
  •  
  •  
  •