Virtus Basket Canicattì, rescissione contrattuale per coach Beto Manzo

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
Manzo insieme a Spampinato

Manzo insieme a Spampinato

Dopo la proficua collaborazione della scorsa stagione che ha portato la Virtus Basket Canicattì al quinto posto del campionato di serie C Silver di basket maschile si separano le strade della società canicattinese e del tecnico Beto Manzo. La decisione di giungere ad una rescissione del contratto tra le parti è arrivata in maniera consensuale alla luce della divergenza di obiettivi emersa tra la società biancorossa ed il tecnico italo – argentino. La Virtus Canicattì infatti sta incontrando diverse difficoltà, specialmente di carattere economico, che mettono a rischio l’iscrizione al prossimo campionato di serie C Silver con la possibilità invece di ripartire da un campionato minore puntando sui giovani locali. Alla luce di ciò la società canicattinese ha deciso di rescindere il contratto con il tecnico Beto Manzo anche per dare la possibilità al coach di sondare altri possibili percorsi professionali dopo l’ottima scorsa stagione che ha permesso al coach di farsi apprezzare in giro per la Sicilia. Oltre a Manzo hanno lasciato la Virtus Basket Canicattì, per gli stessi motivi del tecnico, Paride Giusti, Samuele Colica e Vincenzo Spampinato. Il primo ha fatto rientro a Caltanissetta mentre gli altri due sono tornati al Capo d’Orlando. “Per la prossima stagione – ha dichiarato il dirigente della Virtus Basket Canicattì Giancarlo Cigna – valuteremo la soluzione migliore alla luce anche della disponibilità economica di cui godrà la società. Al momento la soluzione più probabile e praticabile  è quella di cimentarci in un torneo di serie minore dando spazio ai giovani locali abbattendo in questo modo le spese. Allo stesso tempo vogliamo ringraziare l’allenatore Beto Manzo e tutti i ragazzi che hanno fatto parte del roster della Virtus nella scorsa stagione per l’impegno profuso durante tutto l’anno che ci ha permesso da matricola dal torneo a competere con le più forti squadre del girone contro le quali abbiamo dimostrato di potercela giocare alla pari. Grazie al costante lavoro del coach Manzo anche diversi giovani locali sono cresciuti non soltanto a livello atletico e tecnico ma anche a livello umano rappresentando per la società un ottima base di partenza dalla quale ripartire in vista dei prossimi impegni”.

  •   
  •  
  •  
  •