Italbasket: Messina o non Messina, questo è il dilemma

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

italbasket

L’Italbasket è reduce da una delle maggiori delusioni della propria storia con il mancato accesso alle Olimpiadi 2016 a causa del K.O. nella finale del preolimpico giocato in casa. Coach Ettore Messina si è preso le sue responsabilità per la sconfitta ma ovviamente non sono tutte sue le colpe. Il C.T. ha avuto troppo poco tempo per lavorare ma questo non deve diventare un alibi. Ettore Messina è la scelta giusta per il futuro dell’Italbasket? Sì, ma difficilmente continuerà a essere il C.T. della nazionale italiana. Infatti l’ex allenatore della Virtus Bologna e della Benetton Treviso è assistente di Gregg Popovich sulla panchina dei San Antonio Spurs. La volontà di Messina sarebbe quella di continuare a guidare gli azzurri ma è molto difficile che la franchigia del Texas gli dia il via libera per il doppio ruolo dal momento che Pop sarà il coach di Team USA dopo le Olimpiadi di Rio 2016 e gli Spurs non vogliono che anche il primo assistente abbia impegni al di fuori da San Antonio. Gianni Petrucci ha dichiarato che la volontà della FIP è quella di continuare con il coach pluricampione d’Europa: “Il progetto di ricostruzione non può esser bocciato per un supplementare perso. Rimbocchiamoci le maniche e andiamo avanti, le rivincite mi piacciono“.

Il possibile sostituto di Messina alla guida dell’Italbasket

Il favorito sembra essere Pino Sacripanti. L’allenatore della Sidigas Avellino è alla guida della nazionale under 20 da ben dieci anni e con gli azzurrini ha spesso fatto miracoli come l’argento agli europei 2011 (contro la Spagna di Mirotic) o l’oro ad Eurobasket 2013 con Amedeo Della Valle premiato MVP. Sacripanti è uno degli allenatori italiani più bravi e preparati e in carriera ha sempre svolto un ottimo lavoro. Nell’ultima stagione ha guidato Avellino a una delle più belle annate della sua storia. Un altro candidato alla panchina dell’Italbasket è Andrea Trinchieri. Dopo aver portato la Pallacanestro Cantù a essere protagonista in Europa il coach milanese è emigrato ed è approdato in Germania dove per due volte ha portato il Bamberg alla vittoria del campionato tedesco. Su di lui ha fatto un pensierino anche il Barcellona, che alla fine ha preferito virare su Bartzokas. Il prossimo C.T. sarà uno tra Messina (se otterrà il via libera dagli Spurs), Sacripanti e Trinchieri. Non ci resta che aspettare per saperlo.

  •   
  •  
  •  
  •