Serie A2 2016/17, il ritorno di Basket City!

Pubblicato il autore: andrea nervuti Segui

basket
A volte capita.

Già, ogni tanto può succedere che non tutti i mali vengano per nuocere. Per esempio, la doppia delusione della palla a spicchi Bolognese (retrocessione Virtus e sconfitta  in finalissima di A2 per la Fortitudo) ha  restituito agli appassionati di basket il derby più bello d’Italia (seppur in seconda divisione). Senza se e senza ma.

Da mesi in città non si parla d’altro: dalle osterie alla punta delle torri, tutti aspettano  il fatidico giorno della palla due. Un qualcosa che non si può spiegare semplicemente usando le lettere di una tastiera sulla pagina di word. Qualcosa che va oltre lo sport. Qualcosa che mancava come l’aria da quasi un decennio e che adesso è  diventata realtà.

In poche parole  è il ritorno di Basket City. Un evento unico. Un duello d’importanza capitale per le due tifoserie, ma anche per il movimento della pallacanestro nazionale. Una partita che SKY ha deciso di trasmettere in esclusiva: a Natale (l’andata nel gigantesco Palamalaguti) e a Pasqua (il ritorno nel catino del Paladozza). Per capirci, l’attuale allenatore del Torino calcio Sinisa Mihajlovic– presente all’ultimo derby del 2008- disse che un clima come quello si poteva trovare soltanto in Serbia.

Beh, dopo quel sanguinoso fallimento, l’Aquila ha trovato le forze per ripartire aiutato dal calore incondizionato della sua gente, mentre i cugini (tanto amati da Lucio Dalla) hanno imboccato un tunnel pericoloso fatto di scelte sbagliate e  crescenti delusioni. Un pozzo senza fondo che ha portato alla prima – storica-  caduta dei bianconeri in cadetteria.

E ora?

Beh, certamente la F sembra più avanti. L’anno scorso ha sfiorato la promozione e coach Boniciolli ha confermato 5 dei 10 ragazzi che rischiarono l’impresa. Candi(fresco di diploma di maturità), Campograde, Raucci, Montano ed Italiano sono la meglio gioventù del vecchio blocco a cui  stata aggiunta l’esperienza di Mancinelli ( sarà il capitano), lo strapotere dei due americani ( Roberts e Knocks) e la classe di Ruzzier in cabina di regia. Inutile sottolineare come la basi di partenza  imprescindibili siano le anime bianco-blu che affollano gli spalti. L’anno corso una solo sconfitta in casa fra Regular Season e play off e per la cronaca sono già stati già sottoscritti 1000 abbonamenti in appena tre giorni!!

Dall’altre parte dei portici la situazione sembra un pelino più delicata. Le V Nere dovranno per un attimo accantonare la gloria passata ( 15 scudetti, 8 coppe Italia, 2Eurolega, 1 super coppa Italia) per calarsi nella nuova realtà di serie B. Il primo passo della rifondazione è stata la scelta di Ramagli come allenatore. L’ex tecnico di Siena si porta dietro esperienza ed il consenso di qualche nuovo giocatore, come ad esempio il lungo statunitense Kenny Lawson convinto proprio dal  neo mister a sbarcare sotto le due torri.

In attesa di altri colpi è stato presentato un altro nuovo acquisto,quello Spizzichini che al termine di un girovagare infinito(Siena, Ferrara e Scafati fra le altre) è tornato a vestire la canotta bianconera: “Non me l’aspettavo, ma quando è arrivata la chiamata ho detto subito si: era un sogno poter tornare a vestire questa maglia, lo è anche oggi che a squadra è scesa inA2”.

Insomma, deve ancora  iniziare la Pre -season ed è già tempo di derby. Come era il detto? A Natale con Basket City e a Pasqua con Basket City?! Non prendete impegni, mi raccomando!

  •   
  •  
  •  
  •