Dinamo Sassari: Presentazione squadra e numeri ufficiali

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui

Dinamo Sassari: Presentazione squadra e numeri ufficiali

La Dinamo Sassari riprenderà la marcia verso l’inizio del prossimo campionato di Lega A dopo ferragosto. Prima del rompete le righe ufficiale però la Dinamo ha già archiviato anche il discorso presentazioni ufficiali a sponsor, istituzioni, partner e tifoseria stabilendo i giorni, luoghi, orari e madrine d’eccezione del doppio evento. Si inizia il 5 settembre alle ore 21 in piazza d’Italia a Sassari, i giganti biancoblu verranno presentati al pubblico di Sassari e di tutta l’Isola. A fare gli onori di casa sarà l’attrice e comica Geppi Cucciari, supertifosa e da sempre amica speciale della Dinamo Sassari. Il 15 settembre invece, alle ore 18.30 si replica ad Alghero alle Tenute Sella&Mosca, davanti ad una platea formata da sponsor, partner e autorità. In questa occasione, la padrona di casa sarà Elisabetta Canalis, già madrina della Dinamo 2014, anno fortunato per la squadra sassarese che realizzò il triplete.
Il calendario della nuova Serie A 2016-2017 vede l’esordio dei sardi contro gli emiliani e la sfida con Meo Sacchetti è prevista alla decima giornata.

I numeri di maglia
Il roster della Dinamo Banco di Sardegna 2016-2017 prende forma. Sono già stati stilati i nuovi numeri di maglia che accompagneranno i giganti per tutta la stagione. Ogni giocatore ha spiegato il perché della scelta di quel determinato numero:
Darius Johnson-Odom #1. “Indosso il numero 1 dai tempi del college, l’ho scelto senza pensare, d’istinto. Ho sempre pensato che fosse un numero speciale, semplicemente il migliore”.
Trevor Lacey #7. “Lo scorso anno ho fatto il mio esordio come professionista e ho scelto il 7. Visto che è stata una buona annata ho pensato di tenerlo anche quest’anno, è una sorta di portafortuna”.
Tautvydas Lydeka #16. “Quando ho iniziato a giocare a basket, nel doposcuola, mi hanno messo a scegliere tra il 15 e il 16: ho scelto il 16 e da quel momento ho sempre cercato di giocare con questo numero”.
Dusko Savanovic #20. “È stato il numero della mia prima stagione come professionista Era il 1998, diciotto anni fa. Ero un rookie e mi hanno fatto scegliere per ultimo: il 20 è diventato il mio numero”.
Josh Carter #23. “Sono cresciuto con il numero 23, lo indosso da quando ero piccolino. Durante il liceo e l’università e per la maggior parte della mia carriera professionistica è il numero che ho sempre cercato di avere, anche se la maggior parte delle volte era disponibile. Perché il 23? Per Michael Jordan, ovviamente!”
Gabriel Olaseni #25. “Al liceo ho scelto il 25 e lo scorso anno ho deciso di tenerlo nella mia prima stagione da professionista. Perché proprio il 25? Semplice, non erano rimasti altri numeri!”
Michele Ebeling #31: “Mio padre da giovane indossava questo numero ed essendo lui un punto di riferimento e di ispirazione per me ho deciso di copiarlo in tutto!”.
Diego Monaldi #32. ”Sono molto affezionato al numero 32 perché è stato il mio primo numero di maglia, quello che ho vestito alla Virtus Roma quando avevo 12 anni. Muovevo i miei primi passi nel mondo del basket e da quel momento, ogni volta che mi è stato possibile, ho scelto questo numero”.
Confermati l’ 8 del capitano Giacomo Devecchi, alla stagione numero undici in biancoblu, il 14 di Brian Sacchetti, il 10 di Lollo D’Ercole e il 24 di Rok Stipcevic.
  •   
  •  
  •  
  •