Team Usa: alloggio da 13 mila dollari per queste Olimpiadi

Pubblicato il autore: Marco Verdelli Segui

transatlantico usa

Come in occasione delle Olimpiadi di Atene nel 2004, i campioni del basket Usa non alloggiano nelle case destinate alla loro nazione, ma bensì su un transatlantico ancorato al porto di Rio de Janeiro Pier Mauà. Questa è una scelta, come spiega il portavoce della squadra Usa, non solo dovuta all’alta visibilità che hanno i giocatori del team e quindi salvaguardare la loro sicurezza, ma sopratutto perché risiedere nel villaggio Olimpico pensano che non sia il modo migliore per preparare questa competizione. I giocatori hanno avuto una stagione lunga e vogliono trascorrere il tempo con amici e famiglie. Il transatlantico preso in affitto dal Team Usa per l’alloggio dei propri giocatori durante le Olimpiadi Rio 2016 è il Silver Cloud, una lussuosa nave da crociera del 1994 che ha ogni comfort: sei ristoranti, casinò, pub, piscine, biblioteca, palestra, teatro, libreria e sette differenti tipi di suite nonché è un vero e proprio appartamento di 122 mq; il transatlantico che in questo momento alloggia gli atleti è solitamente utilizzata per crociere in Europa, Nord America e Sudafrica con pacchetti che costano fino a 10 mila dollari.La sua capienza massima in occasione delle Olimpiadi Rio 2016 è di 296 persone tra i quali, oltre agli atleti e alle loro famiglie, lo staff del Team USA nonché gli ospiti della federbasket americana e degli sponsor. Un posto certamente più tranquillo e riservato del villaggio olimpico ma che, secondo alcune indiscrezioni, costa circa 13 mila dollari a settimana a suite occupata.

silversea-silverCloud-poolDeck-1-702x405

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: