Trofeo Lombardia: il riassunto del weekend cestistico

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

trofeo lombardia

Nel weekend appena terminato è andato in scena il Trofeo Lombardia. Dopo le vittorie della Pallacanestro Cantù e della Germani Basket Brescia rispettivamente contro Legnano e Treviglio, sabato si sono giocate le due semifinali: Milano-Brescia e Cremona-Cantù. Iniziamo a raccontare la partita tra i campioni d’Italia e la neopromossa. La gara è stata molto equilibrata con la Leonessa che ha tenuto testa alla formazione allenata da Repesa. L’EA7 Emporio Armani era riuscita a toccare il +18 (78-60) dopo 32 minuti di gioco prima di bloccarsi e subire il rientro degli avversari. A un minuto dal termine Brescia è arrivata a -1 ma dopo l’1/2 dalla lunetta di Kruno Simon è stato David Moss a fallire la tripla del sorpasso mentre Moore ha sbagliato il tiro del pareggio, consentendo all’Olimpia di vincere 84 a 82. L’altra semifinale vedeva Cremona sfidare Cantù. La Vanoli è rimasta sempre avanti nel punteggio nonostante un vantaggio che non è mai stato troppo ampio e un Pilepic scatenato, autore di 27 punti. Alla fine i ragazzi di coach Pancotto hanno vinto 89 a 83. Domenica è stata la giornata della finale del Trofeo Lombardia tra Milano e Cremona ma prima si è giocata quella per il terzo/quarto posto tra Cantù e Brescia. La Germani è stata protagonista di una grande partenza grazie a un 17-1 che ha messo in ginocchio sin da subito gli avversari e che ha consentito alla Leonessa di mantenere un vantaggio di circa 10 punti per tutta la durata dell’incontro fino all’88-78 finale. La finale del Trofeo Lombardia ha messo di fronte l’Olimpia e la Vanoli. La partita è stata equilibrata e i campioni d’Italia sono riusciti a scappare solamente nel finale dopo un doppio fallo tecnico fischiato a Pancotto e Holloway. Due canestri di Cerella hanno segnato il solco per l’82 a 68 a 90 secondi da termine. Dopo i quattro punti segnati da Cremona, la finale del Trofeo Lombardia si è chiusa sul punteggio di 82-74.

Trofeo Lombardia 2016: i promossi

I promossi per l’Olimpia Milano, che non ha potuto contare su Gentile, Hickman, Sanders e Macvan, sono senza ombra di dubbio Kruno Simon e Miroslav Raduljica. Il croato è stato premiato come miglior realizzatore del torneo mentre il secondo come MVP del Trofeo Lombardia. La Vanoli Cremona ha avuto tanto da Omar Thomas, autore di 15 punti, 4 rimbalzi e 4 recuperi in finale e da un Terrel Holloway autore di 11 punti contro l’Olimpia e di una doppia doppia da 15 punti e 10 assist in semifinale. La Leonessa Brescia ha messo in mostra quello che rischia di essere uno dei protagonisti della prossima serie A: Marcus Landry. Lo statunitense ha segnato 22 punti contro Milano e 21 contro Cantù. Sempre utile David Moss, autore di 19 punti in semifinale e di una prova a 360 gradi in finale. Un altro dei grandi protagonisti del prossimo campionato sarà certamente Fran Pilepic. La guardia ha dimostrato di essere un super tiratore segnando 27 punti (con 7 triple) in semifinale e 25 punti nella finale per il terzo/quarto posto. Per la Pallacanestro Cantù promette grandi cose anche Gani Lawal. Il centro è pronto alla stagione del proprio rilancio e le premesse sono ottime: 17 punti più 10 rimbalzi contro Brescia e 15 punti più 14 rimbalzi contro Cremona.

  •   
  •  
  •  
  •