Dinamo Sassari, incontro con Renzi: scoppia la polemica

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu

Dinamo Sassari

La Dinamo Sassari ha incontrato nella giornata di ieri, Matteo Renzi al Teatro Verdi a Sassari. La squadra capitanata dal presidente Stefano Sarda ha regalato la canotta della Dinamo con la scritta personalizzata “Matteo” e i Giganti di Mont’e Prama sulle spalle e il calendario ufficiale Dinamo Island 2017. Renzi si è congratulato con la Dinamo Sassari”Voi siete l’esempio che i progetti ambiziosi, se portati avanti con cura e competenza, possono crescere ed evolversi”. Un evento che ha suscitato non poche polemiche tra i tifosi e la squadra rea di aver promosso insieme al Premier il ‘sì’ al referendum del 4 dicembre sulla sua Riforma costituzionale. Sull’episodio è intervenuto anche il Presidente Stefano Sardara che ha affermato: “Non abbiamo potuto aderire ad un precedente invito per obblighi di trasferta. Si è trattata solo di una occasione per salutarlo e consegnarli la maglia promessa. Nessun giocatore o staff in divisa o senza, ha partecipato al dibattito o è stato in sala durante l’esposizione del Presidente, perché la Dinamo non si è mai interessata di politica, né tantomeno ha preso parte a comizi o disquisizioni di qualsiasi natura”. Giustificazioni anche sulle immagini dell’evento che sono state pubblicate“In nessun social o sito Dinamo compare una solo foto in cui si vedano simboli di partito o di campagna elettorale di chiunque. Siamo andati a rendere omaggio al Presidente del Consiglio che ci ha sostenuto in tempi non sospetti e non ci ha chiesto lui di farlo, quindi diamo alle cose il giusto taglio. Del perché fosse lì, a noi non interessa”. La polemica non si placca e i tifosi della Dinamo sostengono che si tratti di una caduta di stile del presidente che dovrebbe fare mea culpa.
  •   
  •  
  •  
  •