Dinamo Sassari sempre più “ROK”

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui

Dinamo Sassari
Una Dinamo Sassari così travolgente non la si vedeva da alcuni mesi. Inizialmente, la stagione non era partita nel migliore dei modi e molte gare erano state perse proprio al suono della sirena. Ci sono stati momenti in cui lo stesso coach Pasquini ha rischiato la panchina salvo poi essere confermato e stravolgere totalmente la squadra e il gioco della Dinamo.

Si sono susseguiti di settimana in settimana prestazioni positive che hanno portato la squadra a scalare notevolmente la classifica raggiungendo la parte altra. Tra i componenti del roster della Dinamo Sassari, spicca sicuramente Rok Stipcevic, considerato ormai il vero trascinatore dei Sassaresi e tanto amato dal pubblico: “A me sembra che il pubblico adori questa squadra perché ha iniziato a capirne il carattere. Dico una cosa che può sembrare banale ma non lo è: questo è un grande gruppo, arrivi in palestra per l’allenamento e trovi i compagni con il sorriso, con il piacere di stare insieme. Questo non è scontato e rende le cose molto più facili”.

Rok Stipcevic ha concesso un’intervista riportata dalla Nuova Sardegna dove parla di questo momento magico che sta vivendo a Sassari e il legame instaurato con Savanovic. “Con Dusko prima di quest’anno ci conoscevamo soltanto di vista, ma in campo è come se giocassimo insieme da sempre. È un giocatore straordinario, forte veramente. Parliamo molto tra noi, ma in realtà quando giochiamo non c’è bisogno: io so cosa pensa lui e lui sa cosa sto pensando io. Veniamo dalla stessa scuola cestistica, anche se io sono croato e lui è serbo. E su questa cosa scherziamo e ci becchiamo ogni giorno”. Io ho giocato con la nazionale croata sin dalle giovanili, poi sono arrivato nella squadra maggiore e in questi 8 anni ho avuto la fortuna di giocare europei, mondiali e olimpiadi”.

Stipcevic riserva parole d’amore anche alla città di Sassari: “Mi piace la città e soprattutto mi piace la gente. I sardi hanno un carattere e un orgoglio che non ho trovato da altre parti in tanti anni in Italia. Quando uno dice “sono sardo” capisco immediatamente che non è una frase vuota. Qui la gente apprezza le cose fatte col cuore e, una volta che ti accetta, poi ti dà tutto. La cosa incredibile è che ci sono tifosi che mi portano il cibo preparato da loro: è semplicemente fantastico, io adoro questa gente”.

Dinamo Sassari, polemica per la maglia rosa

In casa Dinamo è polemica per la nuova maglia rosa dedicata alla partenza del Giro d’Italia a maggio, che la Dinamo utilizzerà a Rimini alla Final Eight di Coppa Italia. Soprattutto sul web la divisione è netta. Tra i tanti estimatori della nuova maglia rosa, c’è però anche chi non gradisce l’iniziativa e apostrofa la nuova maglia troppo da pantera rosa e chi la considera orrenda. Sulla polemica è voluto intervenire lo stesso presidente Sardara che ha così spiegato l’iniziativa: Due anni in questa stessa sala avevamo presentato la maglietta speciale per le Final eight con i Giganti di Monte’ prama. Visto com’è andata a finire, un back to back non mi dispiacerebbe”.

 

  •   
  •  
  •  
  •