Serie A1 basket donne calendario: Opening Day a Ragusa, formula rivoluzionata

Pubblicato il autore: Giacomo Garbisa Segui

Il nuovo logo della Legabasket femminile LBF (foto tratta da www.legabasketfemminile.com)

Inizia la caccia alle campionesse d’Italia di Lucca. La Legabasket femminile ha diramato il calendario 2017-2018 della Serie A1 basket donne, al via nel weekend del 30 settembre e 1 ottobre. Si parte con il tradizionale l’Opening Day, quest’anno al PalaMinardi di Ragusa, dove si riuniranno tutte e dieci le formazioni del massimo campionato cestistico in rosa.

>>> CALENDARIO UFFICIALE <<<

Nuovissima la formula del prossimo torneo di Serie A1 basket donne, condizionato dalla presenza di sole 10 società dopo l’autoretrocessione di Umbertide e il rifiuto alla promozione di Bologna, che aveva vinto i playoff, e al ripescaggio del Geas Sesto San Giovanni, che quella finale playoff l’aveva persa contro le felsinee. Per ovviare al minor numero di partecipanti, Legabasket – avvallata dalla Federbasket – ha studiato una formula innovativa, convinta che la prossima Serie A1 basket donne vivrà sul “Massimo equilibrio, estrema competitività e grande spettacolo“. Saranno quindi 18 le giornate di regular season, con la fine del girone d’andata fissata il 3 dicembre 2017, prima gara del girone di ritorno il 10 dicembre e chiusura stagione regolare il 18 febbraio 2018. Al termine della stagione regolare scatterà l’innovativo “Round Challenge”, una sorte di anticipi playoff in cui ogni squadra giocherà quattro partite, due in casa con le squadre che seguono in classifica ed altrettante in trasferta con le due che precedono.

Leggi anche:  Basket, Italia-Macedonia del Nord streaming e diretta tv in chiaro? Dove vedere Qualificazioni Europei 2022

Ai playoff andranno le prime otto in classifica che si affronteranno in serie tutte al meglio delle cinque gare. Nuova sarà anche la formula retrocessione, con nona e decima classificata che si affronteranno in un playout al meglio delle cinque. La perdente avrà però un’altra chance di conservare la categoria: sfiderà infatti in uno spareggio in gara secca la terza classificata della serie A2 (si gioca in casa di quest’ultima), ossia la vincitrice dei playoff del secondo campionato (le prime dei due Gironi di A2 conquistano la promozione nel massimo campionato). Con questa formula la Serie A1 basket donne della stagione 2018-2019 dovrebbe così tornare con un organico di 12 squadre.

La prima giornata di campionato metterà di fronte: Umana Reyer Venezia-Vigarano; Broni 93-Le Mura Lucca; San Martino di Lupari-Dike Napoli; Battipaglia-Famila Schio; Torino-Eirene Ragusa.

Leggi anche:  Basket, Italia-Macedonia del Nord streaming e diretta tv in chiaro? Dove vedere Qualificazioni Europei 2022

Sarà un campionato che, nelle intenzioni degli organizzatori, risulterà molto più equilibrato rispetto al passato e si eviteranno formazioni materasso e, soprattutto, rinunce in corsa che in passato hanno condizionato le stagioni. In prima fascia si collocano le “solite quattro”: Lucca, Schio, Ragusa e Venezia. Le campionesse d’Italia toscane, che qualche mese fa hanno conquistato con merito ma un po’ a sorpresa il primo tricolore della loro storia superando Schio in finale, sono uscite rivoluzionate dal mercato perdendo in primis il coach dei miracoli Mirco Diamanti e affidando la panchina a Loris Barbiero. Anche Schio, persa la finale, ha preferito salutare Mauro Procaccini e affidarsi al francese Pierre Vincent perdendo anche la play simbolo Giorgia Sottana, volata in Framcia al Montpellier; anche Ragusa si appresta a vivere una stagione all’insegna delle novità: in panchina è arrivato coach Gianni Recupido; l’unica ad aver confermato la guida tecnica è la Reyer Venezia ancora nelle mani di coach Andrea Liberalotto e soprattutto reduce da un mercato importantissimo: confermate le straniere Maya Ruzickova e Ashley Walker, dalla WNBA è arrivata la guardia americana Riquna Williams, vero crack per la categoria.

Leggi anche:  Basket, Italia-Macedonia del Nord streaming e diretta tv in chiaro? Dove vedere Qualificazioni Europei 2022

A rappresentare l’Italia nelle coppe europee ci saranno Schio (Eurolega), Reyer e Ragusa (Eurocup)

  •   
  •  
  •  
  •