Fiba Europe Cup, conosciamo gli avversari di Cantù

Pubblicato il autore: Nicola Di Gregorio

FoxTown CantùMercoledì sera alle 20.30, la FoxTown Cantù affronterà per la prima volta nella sua storia la formazione austriaca degli Ece Bulls Kapfenberg, in occasione dell’ultima giornata di andata del gruppo E della Fiba Europe Cup.

Palmares. La squadra di Kapfenberg è nata nel 1976 ed ha all’attivo ben 4 campionati austriaci vinti (2001, 2002, 2003, 2004), 2 Coppe d’Austria (2007 e 2014) e 3 Supercoppe d’Austria (2002, 200, 2014).

Impegno da non sottovalutare. Come ogni partita che si rispetti, nonostante il periodo non particolarmente florido della squadra allenata dal coach austriaco Michael Schrittwieser, il pericolo più grosso potrebbe essere rappresentato dal “prendere sottogamba” l’impegno. Per il momento gli Ece Bulls occupano l’ultima piazza del girone E di Fiba Europe Cup, in seguito alle sconfitte rimediate rispettivamente contro Le Havre (70 a 57) e con il Boras Basket (80 a 85) tra le mura amiche; in questa ultima occasione non bastarono le buone partite dell’esterno Joe Shaw (autore di 21 punti) e della guardia Shawn Ray (17). Per quanto riguarda il campionato nazionale, i ragazzi di Kapfenberg si trovano attualmente a metà del gruppo in virtù delle cinque vittorie e sei sconfitte raccolte sino ad oggi. Nel corso dell’ultima giornata di campionato sono usciti sconfitti dal proprio campo contro l’Arkadia per 89 a 71.

Conosciamo gli avversari. Ad affrontare i ragazzi di Cantù troveremo il playmaker titolare Armin Woschank (6 assist di media stagionale in campionato) ed al suo fianco la coppia statunitense già citata Shawn Ray (miglior marcatore dei suoi nella Fiba Europe Cup) e l’ala Joe Shaw (capocannoniere nella lega austriaca con 20,4 punti di media); concluderà il quintetto base il croato Milan Stenjaic e lo slovacco Filip Kramer.

Le parole di Coach Corbani. “Gli Ece Bulls sono una squadra con tanti giocatori stranieri, che è una caratteristica di tutte le formazioni in questa competizione, Gli austriaci possono infatti contare su quattro americani, un croato e un bosniaco. Quello di domani è quindi un impegno da affrontare con grande impegno e concentrazione, che ci deve aiutare a preparare una partita estremamente importante come quella di domenica contro Avellino. La gara con la Sidigas sarà infatti fondamentale per il nostro cammino verso la salvezza. Vogliamo portare a casa i punti che ci mancano nonostante le buone prestazioni. Queste ultime non ci bastano più, ora vogliamo vincere e migliorare la classifica.”

Il coach italiano avrà a disposizione quasi tutti i suoi giocatori, infatti l’unico assente tra le fila della FoxTown Cantù sarà Marco Laganà.

  •   
  •  
  •  
  •