Eurocup, caccia agli ottavi: Milano contro l’Alba Berlino, derby Trento-Reggio Emilia

Pubblicato il autore: Giacomo Garbisa Segui
basket Eurocup Last32

(Eurocup: Ludwigsburg-Reyer. Fonte ufficio stampa Reyer)

 

L’EA7 Armani Milano e la Dolomiti Energia Trento per staccare il pass agli ottavi di Eurocup, la Grissin Bon Reggio Emilia, l’Umana Reyer Venezia e la Dinamo Banco di Sardegna Sassari per restare in corsa nelle Last32 e giocarsi il tutto per tutto fra una settimana nell’ultimo turno della rassegna continentale. Mercoledì 3 febbraio di coppa per le rappresentanti del basket italiano che cercano gloria in Eurocup.

Girone J
Milano
, reduce dal ko interno in campionato con la Sidigas Avellino che ha interrotto una striscia di 41 vittorie al Forum, riceve l’Alba Berlino in un incrocio fra società ricche di tradizione europea. Ai meneghini, in testa al girone con un record 3-1 e l’unica sconfitta proprio coi tedeschi all’esordio (83-67) alla Mercedes-Benz Arena (sede delle Final Four di Eurolega) nonostante 18 punti di Jamel McLean, bastano due punti per accedere agli ottavi dove sono già approdate Strasburgo, Gran Canaria ed Unics Kazan. La partita, ore 20 su Eurosport2, metterà di fronte il miglior attacco del girone (Milano con 78.7 di media) contro la miglior difesa (70 di media), coi tedeschi reduci dall’84-75 (20 punti Lowery e Kikanovic) sul campo del Mitteldeutscher che ha consolidato il terzo posto in Bundesliga a 28 punti, -6 dalla capolista Bamberg.

Girone K
Derby tutto italiano fra Grissin Bon Reggio Emilia e Dolomiti Energia Trento
che può far entrare ancor più nella storia i trentini alla prima stagione europea. I ragazzi di Maurizio Buscaglia arrivano al PalaBigi (20.30) da capolista con record 3-1 (unico ko in Turchia col Trabzonspor) e un successo darebbe gli ottavi. Trento, reduce dalla vittoria sul difficile campo di Pistoia, all’andata s’impose 82-63 (16 di Jamarr Sanders) ma quella era una Reggio Emilia diversa, lontana parente dall’attuale capolista di serie A che domenica ha espugnato 74-70 il Pianella di Cantù. Gli emiliani in Europa hanno un percorso altalenante (2-2) ma in casa hanno perso solo con Gran Canaria.

Girone L
Trasferta difficilissima quella che attende l’Umana Reyer Venezia a Mosca contro lo Zenit San Pietroburgo (18.15 italiane), capolista (3-1) e in caso di vittoria certo del primo posto nel girone. Difficile perché Venezia (2-2), che all’andata diede filo da torcere ai russi arrendendosi 86-84 con l’ultimo possesso in mano, si presenta senza gli infortunati Peric, Green e Ress. Normale che coach Carlo Recalcati dosi le forze per giocarsi gli ottavi nella sfida diretta di mercoledì prossimo con lo Stelmet Zielona Gora. Lo Zenit, nell’ultimo turno ko a sorpresa contro i polacchi e quarto in VTB (11-3), si presenta con un Ryan Toolson  (ex Treviso e Montegranaro) in grande spolvero con 18.5 punti di media.

Girone N
La situazione più delicata in campo europeo è quella dei campioni d’Italia di Sassari che, oltre a faticare in serie A (ottavi con bilancio 9-9 e l’ennesimo ribaltone di mercato con la partenza di MarQuez Haynes e il ritorno da Brindisi di Kenneth Kadji) e aver chiuso a secco l’Eurolega (0-10), anche in Eurocup sta avendo un cammino deficitario (2-2) che vale il terzo posto nel girone. Lo Szolnoki Olaj (20.30), attuale capolista in Ungheria, ha vinto una sola gara di Last32, proprio contro Sassari all’andata (86-75) e non ha più nulla da chiedere alla manifestazione.

  •   
  •  
  •  
  •