Eurocup: atto primo del derby italiano Trento-Milano. Aquile, Reggio e Sassari contro la FIP?

Pubblicato il autore: Giacomo Garbisa Segui

Calendario partite Eurocup 6 novembre

Quarti di finale di Eurocup, derby tutto italiano per accedere alla semifinale. Martedì 15 marzo, alle 20.30 al PalaTrento – diretta televisiva su Sportitalia ed Eurosport2 –, la Dolomiti Energia ospita l’EA7 Emporio Armani Milano per il primo atto di una sfida Made in Italy che porterà una rappresentante del basket nostrano in semifinale (avversario la vincente di Nihzny Novgorod-Strasburgo). Parità nei precedenti stagionali di campionato con Trento che è stata la prima squadra a battere Milano all’esordio in serie A (80-73) cadendo poi al Forum 83-79.

Trento, alla prima partecipazione europea, arriva all’incrocio dopo aver iniziato la competizione dalla regular season: seconda nel Girone A dietro al Bilbao, la Dolomiti ha vinto il Gruppo K delle Last32 aggiudicandosi per differenza canestri la sfida ad eliminazione diretta col CAI Saragozza negli ottavi. Lo straordinario cammino europeo ha però tolto freschezza ai ragazzi di coach Maurizio Buscaglia in campionato, dove Trento è reduce da cinque sconfitte di fila che hanno rimesso in discussione l’acceso ai playoff. Senza l’inutilizzabile Berggren, anche capitan Forray non è al meglio della condizione e in panchina solo per onor di firma siederà Lofberg. «Ci aspetta una gara difficilissima, in cui arriviamo in un momento particolare della nostra stagione. Ma siamo motivatissimi. Milano è una squadra che non ha bisogno di alcuna presentazione, forte, profonda, completa. Dovremo provare ad affrontarla costruendo su quanto di buono siamo tornati a mostrare domenica contro Reggio Emilia nonostante la sconfitta. Questo tra l’altro è un match che va letto nell’ottica degli 80’ e quindi sarà fondamentale limitare al massimo gli errori» l’analisi pre gara di Buscaglia che si aggrapperà al totem Wright, 14.7 punti e 5.4 rimbalzi di media in Europa.

Sul fronte Milano, l’Olimpia è entrata in Eurocup dalle Last32 dopo esser retrocessa dall’Eurolega: vinto il Gruppo J ha eliminato 2-0 il Banvit Bandirma. I biancorossi arrivano all’incrocio da un filotto di dieci vittorie consecutive fra campionato, Eurocup e Coppa Italia (alzata al cielo), ma con qualche problema di formazione: coach Jasmin Repesa non avrà infatti Batista, che non può essere schierato in Coppa, Jenkins e in dubbio resta Simon, colpito da un attacco influenzale, mentre Kalnietis è rientrato soltanto domenica a Venezia. «Trento ha fatto una prima parte di stagione che penso di poter definire al di sopra delle aspettative, senza con questo voler mancare di rispetto ad alcuno. Questo sia in Eurocup sia in campionato. Se riusciranno a qualificarsi per i playoff di serie A, e penso ci riusciranno, potranno far tesoro della grandissima esperienza europea. Wright e Pascolo sonodue giocatori molto forti, ma hanno anche tiratori eccellenti oltre ad una caratteristica fondamentale quando si vuole approcciare ai massimi livelli: un grande atletismo» le parole di coach Repesa.

Intanto, a livello di disputa fra FIBA ed ULEB per le competizioni europee a partire dalla prossima stagione, si mormora che Trento, Reggio Emilia e Sassari abbiano trovato un accordo triennale per giocare l’Eurocup ULEB violando di fatto la linea che la Federbasket ha tracciato firmando il pre accordo con la FIBA (l’unica deroga ammessa era quella per Milano che ha la licenza per giocare l’Eurolega, ma solo fino al 2017). Giovedì l’argomento sarà oggetto dell’Assemblea di Lega.

Il programma dei quarti di finale
Bayern Monaco – Galatasaray 15 marzo ore 20
Stelmet Zielona Gora – Gran Canaria Las Palmas 16 marzo ore 19.15
Nizhny Novgorod – Strasburgo 16 marzo ore 17.45
Dolomiti Energia Trento – EA7 Emporio Armani Milano 15 marzo ore 20.30

  •   
  •  
  •  
  •