Eurocup: ritorno ottavi di finale, chi può fare l’impresa?

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

Eurocup

Quest’oggi verranno giocate quattro partite di ritorno degli ottavi di finale dell’Eurocup 2016. Esse sono Ewe Oldenburg-Strasburgo, Dolomiti Energia Trento-CAI Saragozza, Galatasaray-Pinar Karsiyaka e Bayern Monaco-Alba Berlino. Ecco l’elenco delle gare che si giocheranno tra oggi e domani con tra parentesi il punteggio dell’andata:
Bayern Monaco-Alba Berlino (82-82)
Galatasaray-Pinar Karsiyaka (64-67)
Dolomiti Energia Trento-CAI Saragozza (83-85)
Ewe Oldenburg-Strasburgo (78-76)
EA7 Emporio Armani Milano-Banvit Bandirma (72-69)
Herbalife Gran Canaria Las Palmas-Limoges CSP (82-65)
Zenit San Pietroburgo-Nizhny Novgorod (76-102)
Unics Kazan-Stelmet Zielona Gora (72-68)

Partiamo ad analizzare le partite di Eurocup che vedono impegnate le due squadre italiane ancora in corsa: l’Olimpia Milano e la Dolomiti Energia Trento. Entrambe le formazioni giocheranno in casa possono ampiamente conquistare i quarti di finale. L’EA7 parte da un +3 e all’andata riuscì a portarsi a casa il successo in trasferta nonostante le assenze di Bruno Cerella, Oliver Lafayette, Alessandro Gentile, Esteban Batista (non utilizzabile in Eurocup) oltre a quella dell’ultim’ora di Milan Macvan. Mercoledì coach Repesa non potrà contare su Gentile, Batista e Jenkins ma avrà a disposizione tutti gli altri. Anche Trento ha tutte le carte in regola per portarsi a casa la qualificazione ai quarti visto che giocherà davanti al pubblico amico e ribaltare il -2 dell’andata non è cosa impossibile, anzi.

Sono già con un piede e mezzo ai quarti di finale di Eurocup sia il Nizhny Novgorod che l’Herbalife Gran Canaria Las Palmas. Lo Zenit giocherà davanti ai propri tifosi ma ribaltare il -26 dell’andata contro una formazione che l’anno scorso ha conquistato le Top 16 di Eurolega è impresa impossibile. Stesso discorso per il Limoges, che dovrà vincere di 18 punti in trasferta e che dopo aver iniziato la stagione europea in Eurolega è già con un piede e mezzo fuori dall’Eurocup. Parte in vantaggio anche l’Unics Kazan. La corazzata russa gioca in casa e all’andata vinse di 4 punti. Coach Pashutin può contare su un ottimo roster formato da giocatori come Latavious Williams, Anton Ponkrashov, Kostas Kaimakoglou e sopratutto Keith Langford. Sarà dunque molto difficile per la squadra allenata da Saso Filipovski (ex coach della Virtus Roma) ribaltare il risultato.

Partono dall’inconsueto punteggio del pareggio nel basket l’Alba Berlino e il Bayern Monaco. I cugini di Arturo Vidal giocano in casa e hanno un roster che ha iniziato la stagione in Eurolega ma l’Alba è una squadra molto tosta, capace di prendere a sculacciate l’Emporio Armani Milano nella prima gara delle Last 32 di Eurocup (83-67 il risultato finale). Dunque se c’è una formazione capace di ribaltare il pronostico che la vede sfavorita è proprio quella allenata da coach Sasa Obradovic. È ancora tutto in gioco anche tra Ewe Oldenburg-Strasburgo e Galatasaray-Pinar Karsiyaka. Entrambe le partite saranno molto equilibrate con il derby turco che promette spettacolo visto che potrebbe benissimo esser giocato in Eurolega. Diamo un piccolo vantaggio al Galatasaray visto che giocherà davanti ai propri tifosi in un’arena storicamente molto calda. Tra Strasburgo e Oldenburg scegliamo la squadra francese, che ha nelle corde la possibilità di ribaltare il -2 dell’andata.

Cliccando su questo link leggi l’approfondimento di Super News sugli impegni della Dolomiti Energia Trento dell’EA7 Emporio Armani Milano.

  •   
  •  
  •  
  •