Eurolega: in finale non c’è gara, Real Madrid campione d’Europa dopo 20 anni

Pubblicato il autore: Valerio Mingarelli Segui

eurolega real madrid olympiacos

Il pronostico era tutto per il Real Madrid: e alla fine i Blancos dopo 20 anni ce l’hanno fatta. Davanti al suo pubblico, il team spagnolo si prende l’Eurolega 2015 con una prova di forza impressionante che non lascia scampo ai pur volitivi greci dell’Olympiacos nell’ultimo atto delle Final Four. Jaycee Carroll e Segio Llull (foto) mettono subito in chiaro le cose già dopo la palla a due: il Real stavolta la coppa la vuole e non ci sono santi. Nelle file elleniche, Spanoulis è protagonista della prova più incolore della sua prodigiosa carriera in Eurolega: 3 punti in 31 minuti, record in negativo. Grazie a un grande Lojeski, l’Olympiacos chiude comunque a +4 la prima frazione. Poi è solo Real: Carroll fa il bello e il cattivo tempo, e a metà gara le merengues sono sul + 5. La pratica viene chiusa da un grandissimo Nocioni che con 12 punti e 7 rimbalzi dà la carica ai madrileni per fuggire via. gli ultimi dieci minuti sono pura accademia per Fernandez e compagni: a Madrid arriva così il 9° titolo continentale nel tripudio generale dei tifosi (78-59 il rotondo risultato finale).

  •   
  •  
  •  
  •