NBA, corsa ai play-off: Boston a un passo, OKC-New Orleans all’ultimo respiro

Pubblicato il autore: Valerio Mingarelli Segui

nba corsa ai play-off

Un puzzle inestricabile. A 5 sole serate dalla fine della regular season Nba, è ancora complicatissimo riuscire a ipotizzare un tabellone play-off: raramente si era arrivati con tanta incertezza agli sgoccioli della post season. Molti team si giocano tutto nelle ultime tre gare, dove si giocherà davvero fino all’ultimo pallone. Un vero e proprio nodo di gordio è quello della Western conference. In realtà, 7 caselle su 8 sono già piene per la post season. La sfida per l’ottava però è avvincente. Oklahoma City e New Orleans sono appollaiate a pari merito a quota 43 successi. Si giocano dunque tutto nelle ultime tre allacciate di scarpe: il calendario è leggermente favorevole ai Thunder, i quali affronteranno Indiana (in corsa a sua volta a Est) fuori, Portland in casa, e Minnesota di nuovo fuori. New Orleans affronterà invece Houston e San Antonio fuori e Minnesota in casa. Sia gli Spurs che i Rockets sono in lotta per il 2° e 3° posto che varrebbe loro il fattore campo nel primo turno di play-off: alla luce di questo, le due gare in trasferta per i Pelicans sulla carta sono molto toste. Certe Golden State del 1° posto e Dallas del 7°, per le posizioni di rincalzo saranno decisive sfide come LA Clippers-Memphis di questa notte, ma tra le pretendenti alla seconda piazza il calendario pare sorridere a Houston, che a parte la delicata sfida con New Orleans affronterà Charlotte e Utah, entrambe fuori dai giochi.

E’ ancora sfida a quattro invece a Est per gli ultimi due posti disponibili, anche se i Miami Heat, in ritardo di due gare su Brooklyn che è l’attuale ottava, sembrano ormai quasi spacciati. Certi del 1° posto gli Atlanta Hawks e del 2° i Cleveland Cavaliers, è lotta tra Toronto e Chicago per la terza piazza: i canadesi affronteranno Miami e Boston fuori e infine Charlotte in casa, mentre per i Bulls ci saranno Philadelphia e Atlanta in casa e Brooklyn fuori, cammino che li rende lievemente favoriti. Dal 7° al 10° invece è sfida all’ultimo canestro: Boston (nella foto Isiaiah Thomas), dopo il successo di questa notte a Cleveland ci crede: affronterà di nuovo i Cavs in casa, poi Toronto, e chiuderà in trasferta a Milwaukee. Un pass possono staccarlo. Indiana si gioca tutto stanotte con Oklahoma City: dovesse arrivare un ko, sarebbero praticamente spacciati. Brooklyn, che affronterà Milwaukee fuori e Chicago e Orlando in casa, è quella che sulla carta ha il calendario più facile.

  •   
  •  
  •  
  •