NBA, playoff Gara-1: Prima da urlo per Irving, uragano CP3 contro gli Spurs

Pubblicato il autore: Sabino Palermo Segui
Chris Paul, Los Angeles Clippers

Chris Paul, Los Angeles Clippers

Fattore campo rispettato in pieno nelle gare della notte NBA, tutte vittorie casalinghe per le squadre impegnate nelle restanti Gara-1 di playoff: i detentori del titolo non ribaltano i pronostici, San Antonio perde 107-92 sul parquet dei Los Angeles Clippers. Sugli scudi un grande Chris Paul, in grado di sfornare ben 32 punti, a cui si sommano i 26 messi a segno dal compagno di squadra Blake Griffin (con 12 rimbalzi). Gli Spurs di Greg Popovich pagano un pessimo avvio di gara e un Tony Parker limitato dai problemi alla caviglia, che segna soltanto 10 punti. L’apporto di Belinelli è positivo (11 punti), ma non basta l’azzurro per ribaltare le sorti dell’incontro. La serie più attesa dei playoff si sposta sull’1-0 per il team californiano.

Cleveland Cavaliers in controllo in Gara-1, portandosi senza troppa fatica sull’1-0 contro i Boston Celtics: alla Quicken Loans Arena finisce 113-100 per la squadra di coach David Blatt. Dopo un buon primo quarto, chiuso in vantaggio dagli ospiti, la furia di Cleveland si abbatte nel secondo, terminato con un parziale di 35-23. A LeBron James basta una prova “salomonica”, senza forzare (20 punti), perchè a mettere il piede sull’acceleratore ci pensa Kyrie Irving, autore di 30 punti alla sua prima gara ufficiale nei playoff NBA. Completano il quadro i 19 dell’altro esordiente di serata, ovvero Kevin Love. Per l’azzurro Datome soltanto lo spazio di una manciata di secondi (39 per l’esattezza) nel finale di partita. Celtics comunque positivi, con l’apporto in particolare di un ispirato Isaiah Thomas, autore di una doppia-doppia da 22 punti e 10 assist.

La regina dell’Est, Atlanta, si presenta col piglio giusto chiudendo Gara-1 sul 99-92 contro i Nets. Brooklyn rimane sotto praticamente tutta la partita, ma è la solida prova di Kyle Korver (21 punti) ad indirizzare definitivamente la serie in favore degli Hawks. I padroni di casa rimangono in scia grazie ad un’ottima prova corale con ben 5 uomini in doppia cifra: su tutti da segnalare le doppie-doppie di Lopez (17 punti e 14 rimbalzi) e Young (15 punti e 10 rimbalzi).

Infine ai Portland Trail Blazers non basta la prestazione super di LaMarcus Aldridge capace di firmare 32 punti e 14 rimbalzi. Portland crolla 100-86 a Memphis sotto i colpi di Conley ed Allen rientrati dagli infortuni. I padroni di casa restano in vantaggio per tutto l’incontro, rallentando solo nell’ultimo quarto, a vittoria ormai acquisita. Beno Udrih, uscendo dalla panchina, è il top scorer per i Grizzlies con 20 punti a referto. Maestosa prova sotto canestro del duo Gasol-Randolph (31 punti e 22 rimbalzi in due).

  •   
  •  
  •  
  •