Playoff NBA: Cavs in Finale, Clippers-Rockets alla decisiva Gara-7 (VIDEO)

Pubblicato il autore: Sabino Palermo Segui

index

La prima finalista di Conference è Cleveland. Ad Est i Cavs chiudono la pratica Bulls in 6 partite, chiudendo la serie sul 4-2, e vincendo l’ultimo atto nettamente 73-94. Eliminata Chicago, ora si attende la vincente tra Atlanta e Washington. Nella semifinale ad Ovest arriva un’altra (importantissima) vittoria in trasferta: i Rockets vincono 107-119 contro i Clippers, riportando in parità la serie sul 3-3. Rimandati i sogni di Finals per Los Angeles, che ora dovrà vincere a Houston la decisiva Gara-7.

Cleveland e la vittoria che sa di impresa. Senza Kevin Love e con Kyrie Irving a mezzo servizio (uscito per un problema al ginocchio ad inizio secondo quarto) i Cavs sbancano comunque lo United Center di Chicago: a tutto questo va aggiunta la prestazione “normale” di LeBron James. “Solo” 15 punti per il ‘Prescelto’, con 11 assist e 9 rimbalzi, che valgono il ritorno della sua squadra ad una finale di Conference dopo sei anni. Finisce invece con 14 punti a referto la stagione di Derrick Rose. Partita mai in bilico, in cui gli ospiti si sono imposti nettamente a partire dal secondo periodo, soprattutto grazie all’apporto della panchina: l’australiano Dellavedova è decisivo con 19 punti.

L’altra semifinale di Conference, ad Ovest, si deciderà invece in Gara-7. La beffa arriva direttamente dallo Staples Center di Los Angeles, dov’era tutto apparecchiato per il successo decisivo dei Clippers, ma alla fine l’hanno spuntata gli immortali Rockets, che ora avranno l’ultimo atto della serie da disputare in casa. Partita incredibile: a fine terzo quarto i losangelini stavano conducendo con 13 punti di vantaggio, da lì in avanti il crollo totale con l’ultimo periodo chiuso col parziale pazzesco di 15-40 per Houston e soprattutto col 107-119 finale. Top scorer come al solito Harden, autore di 23 punti, ma in generale ci sono sei uomini in doppia cifra per i Rockets. Per i Clippers invece non è bastato uno strepitoso Chris Paul, protagonista di una doppia-doppia da 31 punti e 11 assist, co-adiuvato da Blake Griffin ed i suoi 28 punti.

  •   
  •  
  •  
  •