Draft NBA: le prime dieci migliori scelte dal 1984 ad oggi

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

draft nba jordan

Questa notte ci sarà il draft NBA 2015. Dei giovani che verranno chiamati questa notte, alcuni diventeranno ottimi giocatori, altri si perderanno e magari qualcuno potrà diventare una delle stelle della lega. Dopo avervi proposto il mock draft NBA di SuperNews, ora vi proponiamo quali sono le prime dieci migliori scelte dal draft NBA 1984 ad oggi. Perché proprio il draft del 1984? Perché in quel draft la storia del basket NBA è cambiata per sempre dal momento che con la scelta n.3 i Chicago Bulls selezionarono Michael Jordan. Per ogni posizione abbiamo indicato quale è stata la migliore scelte e le sue migliori alternative.

Prima scelta: Lebron James (2003). Ha preso il testimone di miglior giocatore del pianeta da Kobe Bryant, che a sua volta l’aveva preso da Michael Jordan. Lebron sta dominando la lega dalla metà degli anni ‘2000 e lo farà ancora per diverse stagioni. Alternative: Shaquille O’Neal (1992) – Tim Duncan (1997).

Seconda scelta: Kevin Durant (2007). Lui è l’uomo destinato a prendere il testimone da Lebron quando LBJ calerà. Ma non è da escludere che lo faccia prima. Alternative: Jason Kidd (1994).

Terza scelta: Michael Jordan (1984). Non c’è nient’altro da aggiungere a questo nome e cognome. Alternative: James Harden (2009) – Carmelo Anthony (2003)

Quarta scelta: Chris Paul (2005). Nonostante l’aspra concorrenza resta nella top 3 dei playmaker NBA di oggi. Alternative: Rasheed Wallace (1995) – Russell Westbrook (2008)

Quinta scelta: Scottie Pippen (1987). La spalla più grande di sempre. Se non ci fosse stato Michael Jordan la sua leggenda sarebbe stata ancor più superiore. Alternative: Charles Barkley (1984) – Kevin Garnett (1995)

Sesta scelta: Damian Lillard (2012). Bisogna dire che la posizione n.6 non è mai stata molto fortunata ai draft NBA. Scegliamo il play di Portland, che a suo tempo riuscì a vincere il premio di “miglior rookie” della stagione davanti a quello che oggi è , assieme a Durantm il miglior giocatore della NBA dietro a Lebron James: Anthony Davis. Alternative: Antoine Walker (1996)

Settima scelta: Stephen Curry (2009). Dopo le finali NBA 2015 non possiamo non scegliere Steph come miglior giocatore scelto alla posizione n. 7. Alternative: Richard Hamilton (1999)

Ottava scelta: Ron Harper (1986). Come la n.6, un’altra posizione non fortunatissima. Puntiamo su Harper, play titolare dei Chicago Bulls di Michael Jordan e componente fondamentale della difesa di Phil Jackson. Alternative: Andre Miller (1999).

Nona scelta: Dirk Nowitzki (1998). In molti lo considerano il miglior giocatore europeo della storia e il titolo NBA del 2011 è il giusto coronamento di una carriera straordinaria. Alternative: Tracy McGrady (1997).

Decima scelta: Paul Pierce (1999). Uno dei giocatori più clutch di sempre. The Truth è stato il simbolo dei Boston Celtics degli anni ‘2000, vincendo un titolo nel 2008. Alternative: Jason Terry (1999).

  •   
  •  
  •  
  •