Finali NBA 2015: 40 punti di Lebron e i Cavs vanno sul 2-1.VIDEO

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

Finali NBA 2015 gara 3

Le finali NBA 2015 continuano a ritmo spedito e il loro protagonista indiscusso rimane sempre lui: Lebron James. Ormai abbiamo finito le parole per descrivere ciò che sta facendo LBJ in questa serie. Ieri il n.23 ha messo in piedi un altro show grazie al quale i Cleveland Cavaliers hanno vinto in casa gara 3: 91-96 il punteggio finale. Queste le cifre di Lebron James 40 punti, 12 rimbalzi, 8 assist, 4 palle recuperate e 2 stoppate. James sta elevando il suo rendimento e quello dei suoi compagni di squadra come dimostrano i 20 punti segnati da Matthew Dellavedova. L stesso playmaker australiano (anche protagonista di una gran partita difensiva su Steph Curry) si è superato anche dal punto di vista fisico visto che a fine partita è stato ricoverato in ospedale a causa di dolorosissimi crampi lungo tutto il corpo. Il giocatore è arrivato all’ambulanza sulle sue gambe ma i Cavs hanno preferito farlo portare alla più vicina struttura ospedaliera per un controllo.

Gara 3 delle finali NBA 2015 ha visto i Cleveland Cavaliers padroni del campo per i primi tre quarti. Infatti i Cavs hanno anche toccato il +20 (68-48) nel corso della terza frazione in seguito a una schiacciata di Timofey Mozgov. Ma da lì in poi è iniziata la rimonta dei Golden State Warriors. Steph Curry, dopo una partita complicata, ha iniziato a mettere triple a ripetizione, ben coadiuvato da Andre Iguodala e, un po’ a sorpresa, da David Lee. Quest’ultimo è il giocatore più pagato dell’intero roster ma non aveva ancora messo piede in campo nelle finali NBA 2015. Ieri è stato chiamato a sostituire un pessimo Andrew Bogut e l’ex New York Knicks ha risposto con 11 punti in 13 minuti. La squadra è arrivata anche a -1 (80-81) a meno di tre minuti dal termine. Ma la rimonta non è mai stata completata con Lebron James autore dei due tiri liberi della sicurezza a fine partita. Di seguito il video con le migliori azioni di gara 3:

  •   
  •  
  •  
  •