Finali NBA: Kerr rivoluziona e Golden State vince.VIDEO

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

Finali NBA

Gara 4 delle finali NBA 2015 ha dimostrato ancora una volta la grandezza di un coach come Steve Kerr. L’ex giocatore dei Chicago Bulls ha rivoluzionato i suoi Golden State Warriors, schierando Andre Iguodala in quintetto, spostando Draymond Green da centro e facendo sedere in panchina Andrew Bogut. La circolazione di palla migliora, il contropiede torna ad essere devastante mentre i Cleveland Cavaliers sono sulle ginocchia. Alla fine gli ospiti vincono 102-83 dopo una partita dominata per lunghi tratti e pareggiano la serie 2-2. I Cavs fino ad ora si erano superati nella serie ma in gara 4 di queste finali NBA hanno dimostrato tutta la loro stanchezza. A parte i due lunghi Timofey Mozgov (28 punti e 10 rimbalzi) e Tristan Thompson (12 punti e 13 rimbalzi), tutti i giocatori di Cleveland hanno faticato. Anche sua maestà Lebron James non è andato oltre 20 punti con 7/22 dal campo, la colpa è ovviamente della stanchezza come confermato da LBJ stesso (“avevo bisogno di qualche minuto di riposo, speravo che i miei compagni potessero produrre anche con me in panchina“).

Ma la differenza in negativo l’hanno fatta gli altri esterni dei Cavaliers. J.R. Smith, ovvero il secondo attaccante più pericoloso di Cleveland, ha segnato 4 punti con 2/12 dal campo di cui 0/8 da tre; Matthew Dellavedova è andato in doppia cifra (10 punti) ma con 3/14 dal campo e 2/9 da tre; Iman Shumpert ha segnato solo 5 punti. Al contrario gli esterni dei Warriors sono stati superlativi in questa gara 4 delle finali NBA. Andre Iguodala ha fatto la differenza sia in difesa, marcando Lebron James, che in attacco, segnando 22 punti, lo stesso bottino di Stephen Curry. 14 punti per Harrison Barnes. Ottima prestazione anche per Draymond Green, autore di 17 punti.
Di seguito il video con le migliori azioni di gara 4:

  •   
  •  
  •  
  •