Los Angeles Clippers: Doc Rivers commenta l’arrivo di Stephenson

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

Los Angeles Clippers

Lunedì è stato ufficializzato l’arrivo di Lance Stephenson ai Los Angeles Clippers. Della trade ha parlato coach Doc Rivers nel corso di un’intervista al sito cbssports, precisando sin dall’inizio una cosa: “Stephenson non sarà l’ala piccola titolare del quintetto“. Ricordiamo infatti che per arrivare a Born Ready, i Los Angeles Clippers hanno ceduto ai Charlotte Hornets due giocatori: Spancer Hawes e l’ala piccola titolare Matt Barnes. Queste alcune delle dichiarazioni sul suo nuovo giocatore: “L’anno scorso ha faticato ma do la colpa alla situazione in cui si è trovato e non al fatto che non sa giocare a basket. Mi piace ciò che porta nella metà campo difensiva. Lui è un ragazzo molto competitivo e questa sua natura lo porta nei guai a volte“. Rivers ha poi aggiunto: “Quando si guarda a una trade la squadra che ottiene il miglior giocatore è la squadra che ne esce maggiormente beneficiata. E io penso che Lance sia il miglior giocatore di questa trade“.

Il prossimo passo sarà quello di trovare la nuova ala piccola titolare dei Los Angeles Clippers e Doc Rivers ha dichiarato che la squadra sarà molto creativa. Per esempio Stephenson giocherà tutti i ruoli del reparto esterni e l’ex allenatore dei Boston Celtics ha dichiarato di aver dato il suo assenso alla trade anche per i vantaggi del contratto di “Born Ready”, il quale ha ancora un anno di contratto a 9 milioni di dollari e i Los Angeles Clippers hanno l’opzione se tenere il giocatore anche nella stagione ’16/’17 pagandolo 9.450.000 dollari. Ciò vuol dire che se il prossimo anno Stephenson avrà un ottimo rendimento allora verrà riconfermato altrimenti arrivederci e grazie.

  •   
  •  
  •  
  •