Mercato NBA: il rinnovo di Davis e tutte le altre prime mosse della free agency

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

mercato NBA

Il mercato NBA è ufficialmente iniziato a mezzanotte, ovvero da quando negli Stati Uniti è scattata la data del primo luglio. Andiamo a vedere quali sono i primi colpi messi a segno.
Anthony Davis rinnova con i Pelicans. Tutti, compreso chi sta scrivendo in questo momento, pensano che un giorno la NBA sarà proprietà del monociglio. E i New Orleans Pelicans non hanno stupito nessuno, proponendo al lungo il massimo possibile: un quinquennale da 145 milioni di dollari.
Kawhi Leonard resta a San Antonio: l’MVP delle finali NBA 2014 resterà alla corte di coach Popovich ancora per molto tempo. L’ala sta per firmare un quinquennale da 90 milioni di dollari con la franchigia del Texas. Le due parti devono limare solamente alcuni dettagli.

Al-Farouq Aminu firma con i Portland Trailblazers: una mossa che rischia di far cambiare molte dinamiche nel mercato NBA 2015. Aminu è un giocatore di fascia media che ha appena firmato un contratto altissimo: un quadriennale da 30 milioni di dollari. Ora gli agenti dei giocatori del livello dell’ex Dallas potranno andare dai proprietari NBA e prendere come termine di paragone il contratto di Aminu per strappare il massimo possibile per i loro assistiti. Nel frattempo Portland ha confermato Chris Kaman.
Brook Lopez e Thaddeus Young restano a Brooklyn: nessuna sorpresa per la coppia di lunghi dell’ultima stagione del Nets: entrambi restano alla corte di coach di Lionel Hollins. Lopez ha firmato un triennale da 60 milioni di dollari mentre Young un quadriennale da 50 milioni.

 

  •   
  •  
  •  
  •