Nba, Bargnani fa dietrofront: niente Sacramento. Resta a New York, ma passa ai Nets

Pubblicato il autore: Valerio Mingarelli Segui

nba bargnani nets

Colpo di scena Oltreoceano. Quando sembrava certo l’approdo di Andrea Bargnani alla corte di coach George Karl a Sacramento, nel giro di due ore la situazione si è capovolta. Il “Mago” rimane a New York. Non ai Knicks, però: l’ala romana passa dall’altra parte del ponte e nelle prossime due stagioni vestirà la maglia dei Brooklyn Nets. Svanisce così la stuzzicante idea di ritornare a far coppia con Marco Belinelli come nel 2009/2010 a Toronto: Bargnani guadagnerà 1,4 milioni nel biennio (minimo salariale) a fronte degli 1,8 in due anni messi sul piatto dai Kings, ma ha ritenuto più idonea al suo rilancio la casa dei Nets.

Farà coppia in vernice con Brook Lopez, fresco di profumato rinnovo (3 anni a 60 milioni), e con Thaddeus Young, che ha firmato un quadriennale a 50 milioni. Non è chiaro cosa abbia mosso questa decisione: Sacramento presenta un roster molto interessante ma con tante incognite, Brooklyn è di sicuro più quadrata e a Est può effettivamente avere più chanche di playoff, ma ha appena perso Deron Williams accasatosi ai Dallas Mavericks. La stagione dei Nets passa molto dal playmaker: nei prossimi giorni lo staff sarà chiamato a colmare il vuoto in regia con un altro innesto.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  NBA: dopo 15 anni JJ Redick si ritira