NBA: colpaccio Spurs, arriva Lamarcus Aldridge. DeAndre Jordan sceglie Dallas

Pubblicato il autore: Valerio Mingarelli Segui

lamarcus aldridge spurs nba

Week end incendiario per il mercato Nba. Dopo il colpo Belinelli, i Sacramento Kings non si fermano e siglano un annuale con Rajon Rondo, il discusso playmaker controfigura di se stesso nell’esperienza a Dallas ma sul cui talento immenso non ci sono dubbi. Certo, con gente tipo lui, Rudy Gay e Demarcus Cousins coach Karl avrà il suo bel da fare nella capitale della California, ma il materiale tecnico su cui lavorare non manca. Il vero colpo di giornata però lo portano a casa i San Antonio Spurs, che firmano Lamarcus Aldridge con un quadriennale da 80 milioni di euro. L’ala ex Texas University compierà 30 anni il prossimo 19 luglio: vuole lottare per l’anello. Da anni è uomo da oltre 20 punti e 10 rimbalzi a gara: con lui la franchigia texana torna prepotentemente da corsa per il titolo Nba. Contratto identico anche per un altro big del mercato dei free agent: DeAndre Jordan infatti dice sì ai Dallas Mavericks per 4 anni. Dopo la partenza di Chandler, accasatosi a Phoenix, i Mavs trovano il loro grande uomo d’area. Resta naturalmente il nodo Clippers: il team losangelino, da tre anni al top a Ovest, ora si ritrova senza centro e fortemente ridimensionato. Altro lungo che crea molti appetiti è David West: la power forward, ad Indianapolis nelle ultime stagioni, vuole un team da titolo. San Antonio lo starebbe cercando per proporgli un minimo salariale. Su di lui però da 48 ore ci sono sia i Cleveland Cavaliers che i Toronto Raptors, che possono offrire assai di più. Tra gli affari secondari, da segnalare la firma di Derrick Williams con i New York Knicks per due anni a 10 milioni, Corey Brewer rimane a Houston con un triennale da 24 milioni, mentre il brasiliano Splitter lascia San Antonio e approda ad Atlanta.

  •   
  •  
  •  
  •