NBA: Golden State spedisce David Lee a Boston, Mo Williams torna a Cleveland

Pubblicato il autore: Valerio Mingarelli Segui

nba lee boston williams cleveland

La regina del mercato Nba finora è una squadra sola: i San Antonio Spurs. Dopo Lamarcus Aldridge, stella in uscita da Portland, i texani hanno rifirmato un biennale a Manu Ginobili, hanno avuto la garanzia che Tim Duncan giocherà un altro anno ancora, e a una front line già corazzata hanno aggiunto il 35enne David West al minimo salariale. Un ultimo tassello fondamentale, che fa degli “speroni” forse il team più solido in zona verniciata dell’intera Lega. Intanto, anche le altre contender si muovono. In attesa dei rinnovi di Lebron James e Kevin Love, Cleveland ha riportato all’ovile Mo Williams, tiratore mortifero che insieme a LBJ arrivò alle Finals 2007 proprio in casacca Cavs (poi perse contro gli Spurs). Un uomo de esperienza che farà comodo e farà sì che i Cavaliers non debbano svenarsi per rifirmare JR Smith, a questo punto superfluo. Si muovono intanto anche i campioni Nba: i Golden State hanno spedito David Lee (foto) e il suo contratto che nella stagione a venire sarà di 16 milioni di dollari ai Boston Celtics in cambio di Gerald Wallace. Praticamente regalato, ma giocatore e società erano concordi. Ora coach Kerr dovrà cercare una power forward da rotazione, anche se il “vecchio” Wallace potrebbe alla fine rimanere. Altri affari minori: Charlie Villaneuva ha siglato un accordo con Dallas al minimo salariale, Jason Smith ha lasciato New York e si è accasato a Orlando, mentre per Alan Anderson è pronto un annuale da 4 milioni di dollari con i Washington Wizards.

  •   
  •  
  •  
  •