San Antonio Spurs: Popovich fu vicino al ritiro nel novembre 2014

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

san antonio spurs popovich

Gregg Popovich ha recentemente affermato che la sua carriera di allenatore dei San Antonio Spurs è lontana dalla sua conclusione. Ma il suo grande amico Larry Brown ha dichiarato che il coach pluri-campione NBA fu molto vicino al ritiro neanche un anno fa. Pop andò sotto i ferri a causa di un problema cardiaco ma dopo aver seguito tutte le indicazioni dei medici le palpitazioni tornarono. Il 66enne dovette subire una seconda operazione nel novembre dello scorso anno e dopo quei fatti pensò seriamente di ritirarsi. Popovich fu sostituito in panchina da Ettore Messina, che aveva iniziato la propria esperienza con gli speroni pochi mesi prima. L’ex allenatore della Benetton Treviso fece talmente bene che si parla di lui come l’erede di Pop quando quest’ultimo si ritirerà. Ma, fortunatamente, Popovich allenerà ancora per molti anni. Dopo aver superato i problemi fisici, il coach si è sentito rivitalizzato.

Il cinque volte campione NBA è stato fondamentale nel reclutamento di LaMarcus Aldridge (il pezzo più pregiato dei free agenti di questa estate) e David West e nel rinnovo a prezzi stracciati di Duncan, Ginobili e Green e nel prolungamento di Leonard. Il contratto di Pop con i San Antonio Spurs scadrà nel 2019, dunque per i prossimi tre anni ci sarà ancora da divertirsi nel vedere l’unico stile di gioco dei nero-argento, che dopo il clamoroso mercato di quest’estate puntano seriamente alla vittoria del titolo NBA.

  •   
  •  
  •  
  •